sabato 24 Luglio 2021

Dalla Confederazione UIL proposte e prese di posizione

Una puntuale disanima della realtà è riportata nel comunicato della Segreteria Nazionale UIL del 20 settembre.

A fronte dei gravi problemi politico-economici del Paese, la UIL ribadisce quelle proposte che da tempo fornisce al governo ed all’opinione pubblica.

  • Riforma fiscale (riduzione delle tasse per i Lavoratori dipendenti) e redistribuzione della ricchezza allo scopo di uscire dalla stagnazione dei consumi.
  • Opportuna e subitanea riduzione dei costi della politica che hanno raggiunto picchi davvero indecorosi.

La UIL, inoltre, con grande buonsenso, chiama tutti coloro che rappresentano gli interessi dei Lavoratori e dei Pensionati, Sindacati Confederali in primis, ad ALLEARSI in una battaglia che ha come scopo la sopravvivenza sociale dell’Italia.

Per portare in piazza queste tematiche, la UIL prevede tre Manifestazioni, il 30 settembre a Napoli, il 14 ottobre a Firenze, il 21 ottobre a Milano.

Nello stesso documento è poi confermata la MOBILITAZIONE e lo SCIOPERO del Pubblico Impiego per il 28 ottobre p.v. assicurando il coinvolgimento e la partecipazione della Confederazione.

A questo proposito, la UIL ha reso noto che la Manifestazione Nazionale si terrà a Roma.

Oltre alle tematiche che toccano tutti i Lavoratori dipendenti e TUTTI i cittadini, la UIL stigmatizza la stagnazione della contrattazione e la mancata soluzione dei problemi del precariato nella Pubblica Amministrazione.

Un lavoro pubblico, diciamo noi, che è stato via via disprezzato e deprezzato: una costante denigrazione fatta per sviare l’attenzione dell’opinione pubblica e per avvallare le palesi ingiustizie perpetrate nei confronti dei Lavoratori.

La Segreteria Nazionale

Allegato:
Comunicato della Segreteria Nazionale UIL del 20 settembre 2011

stampa

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news