21 C
Rome
domenica 11 Aprile 2021

La UIL RUA promuove una legge di iniziativa popolare

Per abrogare tassa sulla malattia e la perfomance (legge Brunetta);
Per la stabilizzazione del personale precario.

Sul nostro sito www.uilrua.it abbiamo lanciato l’iniziativa della sottoscrizione di una legge di iniziativa popolare che stiamo promuovendo insieme alle altre categorie UIL del Pubblico Impiego.

L’iniziativa si propone di abrogare la legge Brunetta, che introduce la iniqua trattenuta sulla malattia e che impone l’individuazione per legge di un 25% di personale inefficace ai sensi della performance, nonchè per stabilizzare i precari della pubblica amministrazione, proseguendo nel percorso avviato nel 2007 e poi bruscamente interrotto.

Il testo della legge è rinvenibile sul sito a questo link

Il sito sarà in continuo aggiornamento man mano che saranno inseriti i contenuti, vi invitiamo a controllarlo regolarmente.

Per la raccolta delle firme è necessaria una procedura particolare, per la quale ci stiamo organizzando in quanto servono moduli firmati dalle autorità competenti ed un ufficiale certificatore al banco di raccolta.

L’iniziativa è coerente con l’attività che la UIL RUA da sempre ha posto per contrastare l’intollerabile legge Brunetta, per la quale abbiamo proposto ricorsi finalizzati a riconoscerne l’incostituzionalità, per i quali il giudice di primo grado ha sollevato le eccezioni da noi auspicate.

E’ altresì in continuità con tutte le nostre iniziative finalizzate ad avviare un percorso di stabilizzazione del personale precario in tutta la pubblica amministrazione ed in particolare negli Enti di Ricerca, nelle Università, nelle Istituzioni AFAM, precariato che cresce col crescere dei pensionamenti non sostituiti da adeguato turn-over, e che vede il personale precario inserito nelle attività ordinarie senza speranza di adeguato e veloce riconoscimento del servizio prestato.

Invitiamo tutti i quadri e gli iscritti ad attivarsi quando partirà la raccolta firme per un risultato coerente con l’impegno che l’iniziativa stessa richiede; si fa presente che le firme possono essere apposte anche da cittadini non lavoratori negli enti in cui sarà attivata la raccolta purché nel rispetto delle norme generali (cittadini maggiorenni ecc).

Ulteriori istruzioni seguiranno a breve.

UIL RUA
Alberto Civica

stampa

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news