martedì 5 Marzo 2024

Comunicato Unitario su incontro all’ARAN

Si è tenuta ieri, a distanza di diversi mesi dall’ultimo incontro, una riunione presso l’ARAN per la prosecuzione della trattativa sul CCNL 2019-21 settore Ricerca.

In apertura è stata ribadita la necessità di colmare la lacuna relativa ai passaggi di livello dei ricercatori/tecnologi. Certamente la questione dell’assenza di finanziamenti per gli enti non vigilati dal MUR condiziona la discussione; infatti, non avere a disposizione fondi per affrontare e risolvere le anomale permanenze, costituisce un impedimento alla possibilità di proporre un sistema più dinamico e fluido di passaggi di livello dei Ricercatori/tecnologi.

Tuttavia, la discussione sulle progressioni professionali è stata comunque affrontata ed abbiamo ribadito che il punto di partenza, per ogni discussione futura, non potrà che essere la previsione contenuta nel DPR 171 del ’91, nel quale si parla esplicitamente di profili di ricercatore e tecnologo articolati in tre livelli e NON di aree. Un’impostazione differente implicherebbe anche per le progressioni economiche del personale ricercatore/tecnologo, l’applicazione del novellato art.52 del D. Lgs.165 del 2001 con la conseguenza di dover espletare procedure di progressione professionale con quota di almeno 50% delle posizioni aperte all’esterno. Ipotesi questa assolutamente non percorribile per le OO.SS.

Abbiamo, inoltre, ribadito tutte le nostre forti perplessità in merito a quanto previsto dalla proposta dell’ARAN sull’ordinamento professionale del personale tecnico e amministrativo, in quanto determina sovrapposizioni di mansioni e non consente meccanismi di primo inquadramento in grado di riconoscere e valorizzare le professionalità presenti.

Da non sottovalutare poi la necessità di revisione della modalità di costituzione e di utilizzo del fondo del salario accessorio, che potrebbe agevolare anche la trasposizione tra il vecchio e il nuovo ordinamento se l’ARAN, cogliendo la specificità del lavoro svolto nel nostro settore, non riproponesse le ricette di brunettiana memoria legata alla valutazione della performance e dei premi.

Vista l’importanza delle scelte che possono determinarsi rinnoviamo l’invito a partecipare numerosi all’Assemblea nazionale di tutti i lavoratori degli EPR convocata da tutte le OO.SS. per giovedì prossimo 11 maggio dalle ore 11 alle 13, presso la sede dell’ISTAT di via Cesare Balbo 16 a Roma (sarà previsto anche il collegamento web e lo streaming su canali social)

Assemblea nazionale del personale degli Enti Pubblici di Ricerca, link alla videochiamata: https://meet.google.com/azx-rbqm-me

stampa

Collegamenti Rapidi

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news