mercoledì 20 Ottobre 2021

…E la telenovela CNR sembra continuare

CNR SEDEAccantonato (ma solo momentaneamente) il problema della incompatibilità del Presidente, si potrebbe ora pensare, avendo più tempo a disposizione, al Direttore Generale.
Si, perché ora sembra tutto pronto: il curriculum dovrebbe essere perfezionato, la disponibilità pure, quindi si può procedere, mancherebbe solo la “call”.
No, fermi tutti, in verità necessiterebbe la “calibratura” del trattamento economico; ma questo è un mero dettaglio, visto il bilancio dell’Ente.

Con l’applicazione di un “algoritmo” si potrebbe ottenere un incremento intorno al 22% (in linea con tutti gli altri dipendenti il cui rinnovo contrattuale, grasso che cola, non supererà 5 euro netti) che farebbe lievitare il nuovo trattamento economico rispetto a quello del precedente Direttore Generale, stando attenti però a non superare i 200.000 euro annui per evitare l’impatto mediatico (andrebbero bene anche 199.000 euro come nelle migliori strategie di marketing…).
Tutto nella normalità perché ciò determinerebbe un compenso lordo giornaliero del D.G. pari a 750 euro, che moltiplicato per 22 giorni lavorativi porterebbe ad uno stipendio mensile di 16.500 euro, che moltiplicato per 12 mesi farebbe raggiungere la quota annua di 198.000 euro; proprio così i conti tornerebbero, l’algoritmo funziona.
E’ bastato inserire l’argomento all’o.d.g. del C.d.A. del 6 luglio u.s. e predisporre una relazione proponendo proprio la retribuzione di 198.000 euro. Il C.d.A. ha assunto una delibera immediatamente esecutiva riducendo (…si fa per dire) il compenso a 180.000 euro portando così l’incremento all’11%.
Per fare quadrare il cerchio, si dovrebbe però fare attenzione ad evitare di affidare l’incarico ad un dipendente interno perché, in tal caso, si tratterebbe di corrispondere una integrazione stipendiale che determinerebbe un risparmio di circa il 50% di quanto stanziato.
Per completare l’operazione è stata deliberata l’attivazione della “call” (già pubblicata qualche ora dopo il C.d.A.), procedura non prevista, non obbligatoria, però vuoi mettere la trasparenza, la democraticità, poi il merito e la sana competizione!!??
Noi non abbiamo dubbi: sarebbe stato meglio risparmiarci una ulteriore Cnrnovela, si sarebbe evitato un ulteriore spreco di risorse e di tempo; meglio sarebbe stato, quindi, procedere alla chiamata diretta, molto più dignitosa per tutti ed in particolare per il CNR.
MEDITATE GENTE… MEDITATE!!!

UIL RUA
Americo Maresci

stampa

Collegamenti Rapidi

Enti Pubblici di Ricerca

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news