4.6 C
Rome
venerdì 16 Aprile 2021

ENEA: Il punto

Con la generale ripresa delle attività, riteniamo utile fissare alcuni punti rispetto a quanto accaduto in questo periodo ed a quanto è previsto nelle prossime settimane in ENEA, rinviando l’approfondimento dei singoli argomenti a riunioni con gli iscritti di tutti i Centri che saranno programmati a partire da oggi.

SCADENZA MANDATO COMMISSARIO

Mancano un paio di settimane alla data di scadenza del mandato commissariale, la sola soluzione credibile appare, ad oggi, la proroga dello stesso (fino alle prossime elezioni politiche?).

Il c.d. “Governo tecnico” ha trovato, a nostra conoscenza, il tempo di parlare dell’ENEA solo per inserirlo tra gli Enti “taglieggiati” dalla spending review.

Con riferimento agli attesi indirizzi programmatici, all’ applicazione del decreto di riordino vigente o di un nuovo decreto per l’Agenzia, non troviamo traccia nell'”agenda del Governo dei professori”.

IMPATTO “SPEDING REVIEW”

Com’è noto è stato emendato il testo iniziale che prevedeva il taglio di 2,8 milioni per l’ENEA nel 2012 (6 per il CNR). Per l’anno in corso non saranno sottratte ulteriori risorse agli Enti di ricerca ma per il 2013 è prevista una “sciabolata” di sei milioni sul Contributo ordinario dello stato dell’ENEA, già insufficiente a “coprire” spese di funzionamento e stipendi.

Il provvedimento prevede inoltre che gli Enti pubblici con più di una sede nello stesso Comune, debbano “regalare” una sede a chi non ce l’ha, per un'”ottimizzazione delle risorse pubbliche”.

Esiste ora, oltre alla seria possibilità di ulteriori tagli ai servizi, anche un rischio concreto, di obbligo di dismissione della sede legale anche se già dal mese di luglio, l’amministrazione è impegnata nella formulazione di proposte alternative.

In una contingenza fortemente negativa la situazione di tutte le sedi dell’Agenzia sarà oggetto di valutazione, auspichiamo la più ampia condivisione con le parti sociali delle scelte che sarà necessario adottare.

Il terzo capitolo del famigerato decreto sarà presentato dal Governo alle parti sociali nei prossimi giorni.

ASSUNZIONI E RINNOVO CONTRATTI

Il decreto che autorizza gli Enti di ricerca (tra cui l’ENEA) ad assumere a fronte del turn over 2009 e 2010 è stato più volte annunciato ma resta un oggetto misterioso.

L’autorizzazione che doveva essere concessa entro il 31 luglio u.s, non è arrivata ma è stata prevista un’ulteriore proroga fino al 31 dicembre p.v.

In realtà, la nuova attesa sarebbe motivata (dal Ministero dell’Economia), dall’obbligo di tutti gli Enti pubblici di attualizzare le dotazioni organiche, in seguito al “taglio” del 10 % previsto sul documento relativo alla “spending review”.

La data fissata dal decreto per la revisione dei nuovi organici è ottobre 2012 ed a noi risulta che l’ENEA, conserverebbe la propria capacità assunzionale già prevista (118+50).

Non abbiamo mai smesso di occuparci del problema (riscontro delle iniziative fino ad agosto inoltrato sul sito nazionale www.uilrua.it ) e continueremo a farlo pur in un clima di crescente difficoltà nel quale ci è sembrato utile evitare di avventurarci in previsioni azzardate ed improbabili proclami specifici sull’ENEA che pure vive la situazione particolare dei 118 vincitori di concorso in attesa da quasi due anni e che non dimentichiamo.

Altro problema riguarda i contratti a tempo determinato di prossima scadenza, a tal proposito abbiamo più volte chiesto all’Amministrazione di definire un accordo che consenta il loro rinnovo in analogia a quanto fatto già in altri Enti di ricerca. Reitereremo la richiesta nei prossimi giorni.

APPLICAZIONI CONTRATTUALI

Funzione Pubblica ed Economia hanno autorizzato le applicazioni previste dall’accordo dell’11 luglio 2012 firmato da UIL ed ANPRI, smentendo le “amenità” che erano state scritte sull’argomento ed alle quali, forti della nostra ragione, non avevamo ritenuto utile rispondere , se non marginalmente.

L’accordo scaricabile dal nostro sito (www.uilenea.it) sarà ratificato in ENEA nei prossimi giorni, Confidiamo nella massima condivisione del testo anche con le Organizzazioni che non hanno firmato la pre intesa nella speranza che la difficile stagione che ci aspetta , possa trovare le organizzazioni sindacali più rappresentative unite negli obiettivi… anche all’ENEA.

Compatibilmente con la data della prossima convocazione e delle esigenze tecniche di adeguamento degli stipendi, l’accordo potrà trovare applicazione già dal mese di settembre.

Il prossimo 10 settembre è, invece già fissato l’incontro per la polizza sanitaria, si va verso modifiche sostanziali che cercheremo di far comprendere e di condividere con il personale.

Per tutti gli altri argomenti si rimanda a prossimi comunicati ed alle riunioni annunciate in premessa.

Marcello Iacovelli

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news