7.6 C
Rome
giovedì 15 Aprile 2021

ENEA: Richiesta incontro al MISE

enea sedeLe tre OO.SS nazionali maggiormente rappresentative, anche in ENEA, vi informano che il personale ENEA è entrato in stato di agitazione, prevedendo diverse iniziative anche verso il Parlamento per sollecitare una maggiore attenzione verso un ente di eccellenza che dimostra di avere le capacità di poter svolgere un ruolo positivo nell’ambito delle ricerca sia strategica che di fase nell’ambito energetico ambientale in senso lato.

Per la prima volta i livelli occupazionali dell’Ente scendono nel 2016 sotto le 2.500 unità, l’età media del personale (oltre il 40% ricercatori) supera i 52 anni; la legge 218/2016 per gli Enti di ricerca offriva nuove opportunità per un assetto interno coerente per un ente di ricerca, ma non sembra che gli indirizzi sono chiari verso questa direzione. A nostro parere, una chiarezza istituzionale e un clima partecipativo tra le competenze interne sono fattori indispensabili per un funzionamento più efficace per un ente di ricerca in prima linea su molti fronti tecnologici.

Per esporre e portarvi a conoscenza delle nostre preoccupazioni ma anche per conoscere meglio gli indirizzi del Ministero vigilante sull’ENEA vi chiediamo pertanto una interlocuzione nella contestualità di un presidio dei lavoratori già autorizzato in via Molise per la mattina del 30 maggio dalle ore 9,30.

Augurandoci un positivo riscontro inviamo i migliori saluti per conto delle tre segreterie nazionali di Categoria (in allegato volantino di stato di agitazione e convocazione)

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news