4.7 C
Rome
mercoledì 14 Aprile 2021

ENEA: Riunione sui Servizi aziendali

Si è svolta ieri, la programmata riunione sui servizi aziendali che, si ricorderà, era stata rinviata su richiesta dei cgil e usb che hanno anche chiesto che si svolgesse a tavoli separati.

La mattinata è stata dunque occupata dalla “loro” riunione e da un’assemblea di una cinquantina di lavoratori provenienti prevalentemente dalla Casaccia convocati in contemporanea.

Alcuni componenti della RSU Casaccia hanno partecipato alla riunione in seno alle delegazioni delle organizzazioni sindacali (come sempre avvenuto) avendo l’ENEA chiaramente ricordato che: ” le RSU non sono soggetto trattante al tavolo nazionale e che la loro controparte naturale è il direttore di Centro”.

Ciò precisato veniamo al merito delle questioni trattate nella “nostra” riunione:

In primis ci è stato confermato uno stanziamento complessivo di due milioni di euro per le “manutenzioni” dei vari Centri, in particolare a fronte della nostra richiesta è stato assicurato che i lavori previsti per il Centro di Bologna saranno tutti eseguiti ma che del 1.090.000 euro assegnati ne saranno erogati 800.000 nel 2013.

L’ENEA sarebbe ancora alla ricerca di una sede sostitutiva dell’Arcoveggio dove si paga un oneroso affitto, sembra allontanarsi il “sogno del tecnopolo”, ma si esclude la possibilità di uno spostamento “coatto” al Brasimone dei dipendenti.

Per il Brasimone non è ancora chiara la volontà dei lavoratori e della Direzione di centro di dotarsi o meno di propria mensa, sono al momento stanziati 150.000 euro all’uopo, ma abbiamo chiesto di effettuare un “sondaggio” tra i lavoratori prima di procedere sapendo che per costruire la mensa si può anche rinviare la decisione ma una volta adottata non si potrà tornare indietro.

Trisaia, Frascati e Casaccia necessitano di un’integrazione al bilancio per fare fronte in maniera, almeno dignitosa, alle pulizie dei Centri.

Si pensi che in rapporto agli spazi il “livello Consip” prevederebbe una spesa annua per un livello minimale di pulizia per Casaccia di 1.600.000 euro, oggi si viaggia su una spesa tendenziale di 1.200.000 euro/anno.

Tralasciamo molte altre questioni discusse, riservandoci di trattarle in appositi comunicati, per venire al “nodo centrale della riunione” ovvero il trasporto aziendale ed il disagio che i continui tagli sul servizio stanno procurando ai lavoratori dell’Agenzia.

L’ENEA aveva deciso, dal 1 giugno di recuperare ulteriori 700.000 euro circa da questa voce di “spesa” ma le interlocuzioni sindacali e le iniziative delle RSU dei vari centri hanno portato ad un parziale ripensamento ed alla proposta presentata ieri che prevede la “restituzione” in termini di servizio di circa 250.000 euro .

In particolare la Casaccia, secondo la proposta presentata, potrebbe contare sugli attuali 12 pullman dal lunedì al giovedì mentre il venerdì sarebbe a disposizione la sola “navette” da e per Cesano. Per il periodo estivo stesso trattamento anche a luglio e sospensione del servizio ad agosto.

A Frascati, l’accordo con le RSU sarà integrato da un pullman al venerdì, già operativo grazie al nostro intervento della scorsa settimana, da concordare il percorso per il futuro.

Per i Centri in cui viene erogata un’indennità sostitutiva del trasporto, l’ENEA rinuncia alla disdetta unilaterale degli accordi ma, dopo lunga discussione, propone il taglio di un terzo del valore attuale. Abbiamo chiesto la valorizzazione della proposta della RSU di Brindisi, disposta a “tagliare” il 20%…. . Naturalmente ci sarebbe omogeneità di trattamento per i Centri di Faenza ed Ispra .

Per gli altri centri la situazione non muterebbe sostanzialmente rispetto a quella attuale.

L’ENEA ci ha convocato il giorno 20 p.v. per definire un accordo su queste basi.

Si tratterebbe, di tutta evidenza di un ulteriore “accordo in difesa” che avrebbe il difetto di accettare, di fatto la decurtazione del servizio, ma il pregio di togliere le forbici dalle mani dell’ENEA che sarebbe vincolata da un accordo “generale” non più modificabile unilateralmente.

Nei prossimi giorni attiveremo una forma di consultazione dei lavoratori prima di ogni nostra decisione.

Marcello Iacovelli

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news