giovedì 5 Agosto 2021

INAIL: Sottoscritti due accordi, si procede sulla trasformazione dei contratti di collaborazione

INAIL sedeNell’incontro odierno sono stati sottoscritti gli accordi riguardanti la “Fioroni” 2015, ed i Benefici Socio-Assistenziali 2016. Per la Fioroni l’amministrazione ha già retribuito la quota del 60% legata alla produttività della struttura con lo stipendio di novembre. Per quanto riguarda la “Fioroni 2014”, per la quale non è stato ancora retribuito il 40% legato alla valutazione individuale (0-1-2), abbiamo sollecitato l’emanazione della circolare di richiesta della valutazione per predisporre i pagamenti. L’amministrazione ha comunicato che l’accordo, finora fermo al collegio dei sindaci, si è sbloccato ed è stato inviato ai ministeri vigilanti e che, se questi non faranno osservazioni, il pagamento potrebbe essere con la cedola di febbraio 2017. Successivamente sarà avviata la procedura per la “Fioroni” 2015, nonostante sia stato comunicato che il collegio dei sindaci riterrebbe “illegittima” l’erogazione di tale indennità.

Per quanto riguarda i Benefici Socio-Assistenziali 2016, è stata sollecitata l’immediata emanazione della circolare; nel nuovo accordo è previsto che in caso di residui nelle voci previste le OO.SS. saranno convocate per discuterne la destinazione. Nell’accordo 2017 i fondi stanziati prevederanno l’accesso ai benefici anche al personale a Tempo Determinato.
Riguardo alla procedura di trasformazione dei contratti di collaborazione in contratti a tempo determinato, è stato comunicato che tutti i coloro che hanno accettato la proposta di trasformazione del proprio contratto, sono risultati idonei alla verifica. Pertanto dal 1/1/2017 saranno attivati 408 contratti a tempo determinato di durata annuale, di cui 16 in part-time. La presa di servizio è prevista per il giorno 2/1/2017, senza alcuna interruzione di servizio. I contratti dovranno essere firmati prima di Natale presso la struttura di assegnazione, dove il contratto proseguirà salvo variazioni dovuto ad un diverso accordo tra le parti. L’amministrazione ha tuttavia evidenziato l’irrazionale distribuzione del personale tra le sedi. L’attivazione del nuovo regolamento di mobilità interna per il personale della ricerca potrebbe prevedere la necessità una ridistribuzione anche del personale a TD, funzionale alle esigenze di servizio, da concordare con le OO.SS. per ridurre l’impatto sui lavoratori e l’eventuale Nell’incontro odierno sono stati sottoscritti gli accordi riguardanti la “Fioroni” 2015, ed i Benefici Socio-Assistenziali 2016. Per la Fioroni l’amministrazione ha già retribuito la quota del 60% legata alla produttività della struttura con lo stipendio di novembre. Per quanto riguarda la “Fioroni 2014”, per la quale non è stato ancora retribuito il 40% legato alla valutazione individuale (0-1-2), abbiamo sollecitato l’emanazione della circolare di richiesta della valutazione per predisporre i pagamenti. L’amministrazione ha comunicato che l’accordo, finora fermo al collegio dei sindaci, si è sbloccato ed è stato inviato ai ministeri vigilanti e che, se questi non faranno osservazioni, il pagamento potrebbe essere con la cedola di febbraio 2017. Successivamente sarà avviata la procedura per la “Fioroni” 2015, nonostante sia stato comunicato che il collegio dei sindaci riterrebbe “illegittima” l’erogazione di tale indennità.
Per quanto riguarda i Benefici Socio-Assistenziali 2016, è stata sollecitata l’immediata emanazione della circolare; nel nuovo accordo è previsto che in caso di residui nelle voci previste le OO.SS. saranno convocate per discuterne la destinazione. Nell’accordo 2017 i fondi stanziati prevederanno l’accesso ai benefici anche al personale a Tempo Determinato.
Riguardo alla procedura di trasformazione dei contratti di collaborazione in contratti a tempo determinato, è stato comunicato che tutti i coloro che hanno accettato la proposta di trasformazione del proprio contratto, sono risultati idonei alla verifica. Pertanto dal 1/1/2017 saranno attivati 408 contratti a tempo determinato di durata annuale, di cui 16 in part-time. La presa di servizio è prevista per il giorno 2/1/2017, senza alcuna interruzione di servizio. I contratti dovranno essere firmati prima di Natale presso la struttura di assegnazione, dove il contratto proseguirà salvo variazioni dovuto ad un diverso accordo tra le parti. L’amministrazione ha tuttavia evidenziato l’irrazionale distribuzione del personale tra le sedi. L’attivazione del nuovo regolamento di mobilità interna per il personale della ricerca potrebbe prevedere la necessità una ridistribuzione anche del personale a TD, funzionale alle esigenze di servizio, da concordare con le OO.SS. per ridurre l’impatto sui lavoratori e l’eventuale Nell’incontro odierno sono stati sottoscritti gli accordi riguardanti la “Fioroni” 2015, ed i Benefici Socio-Assistenziali 2016. Per la Fioroni l’amministrazione ha già retribuito la quota del 60% legata alla produttività della struttura con lo stipendio di novembre. Per quanto riguarda la “Fioroni 2014”, per la quale non è stato ancora retribuito il 40% legato alla valutazione individuale (0-1-2), abbiamo sollecitato l’emanazione della circolare di richiesta della valutazione per predisporre i pagamenti. L’amministrazione ha comunicato che l’accordo, finora fermo al collegio dei sindaci, si è sbloccato ed è stato inviato ai ministeri vigilanti e che, se questi non faranno osservazioni, il pagamento potrebbe essere con la cedola di febbraio 2017. Successivamente sarà avviata la procedura per la “Fioroni” 2015, nonostante sia stato comunicato che il collegio dei sindaci riterrebbe “illegittima” l’erogazione di tale indennità.
Per quanto riguarda i Benefici Socio-Assistenziali 2016, è stata sollecitata l’immediata emanazione della circolare; nel nuovo accordo è previsto che in caso di residui nelle voci previste le OO.SS. saranno convocate per discuterne la destinazione. Nell’accordo 2017 i fondi stanziati prevederanno l’accesso ai benefici anche al personale a Tempo Determinato.
Riguardo alla procedura di trasformazione dei contratti di collaborazione in contratti a tempo determinato, è stato comunicato che tutti i coloro che hanno accettato la proposta di trasformazione del proprio contratto, sono risultati idonei alla verifica. Pertanto dal 1/1/2017 saranno attivati 408 contratti a tempo determinato di durata annuale, di cui 16 in part-time. La presa di servizio è prevista per il giorno 2/1/2017, senza alcuna interruzione di servizio. I contratti dovranno essere firmati prima di Natale presso la struttura di assegnazione, dove il contratto proseguirà salvo variazioni dovuto ad un diverso accordo tra le parti. L’amministrazione ha tuttavia evidenziato l’irrazionale distribuzione del personale tra le sedi. L’attivazione del nuovo regolamento di mobilità interna per il personale della ricerca potrebbe prevedere la necessità una ridistribuzione anche del personale a TD, funzionale alle esigenze di servizio, da concordare con le OO.SS. per ridurre l’impatto sui lavoratori e l’eventuale maggiore utilizzo del lavoro da remoto.
Per quanto riguarda le proroghe, l’amministrazione ha confermato che saranno comunque soggette alla disponibilità di fondi derivanti dai servizi a terzi, cui potrà essere aggiunto il 30% del fondo per le assunzioni, e dipenderanno dalla valutazione redatta dal responsabile della struttura di assegnazione che dovrà tenere conto anche del rispetto del regolamento del personale dell’Istituto e dell’orario di servizio.
A margine della riunione abbiamo sollecitato l’amministrazione a procedere ad emanare i bandi relativi alle progressioni economiche (ex art. 53) e di livello (ex art. 54) presenti nell’accordo per l’accessorio 2015. L’amministrazione ha comunicato che le progressioni riguarderanno un numero complessivo di 97 unità, sempre restando all’interno dei 220.000,00 euro stanziati in bilancio dal 2015 e che i soli arretrati pagati saranno quelli relativi all’anno di emanazione della graduatoria. Riteniamo che l’amministrazione in tal caso debba immediatamente retribuire al personale le quote del fondo 2015 e 2016 accantonate per i passaggi e non impiegate.
Abbiamo inoltre chiesto informazioni riguardo il “piano industriale” per il settore ricerca dell’INAIL, che a quanto ci era stato comunicato avrebbe dovuto prevedere lo sviluppo di un moderno centro di ricerche nella struttura del Casilino mentre si è invece registrato il trasferimento forzoso del personale già assegnato alla sede, e riguardo all’emanazione di un regolamento interno di radioprotezione e fisica sanitaria a supporto dei servizi di Radiologia dell’Istituto per gli adempimenti previsti dalla normativa vigente; al riguardo l’amministrazione non ha dato risposte.
Abbiamo chiesto chiarimenti sulla discriminazione subita dal personale della Ricerca rispetto a quello con contratto EPNE relativamente agli incarichi di medico competente, medico autorizzato, RSPP e ASPP; l’amministrazione si è riservata di discuterne successivamente.
Per quanto riguarda i pagamenti delle docenze svolte dal personale della Ricerca e mai retribuite, l’amministrazione ha comunicato che è in corso una rimodulazione del capitolo di bilancio e che si provvederà quanto prima alla retribuzione di quelle relative agli anni 2014, 2015 e 2016.
Infine è stato chiesto dalle OO.SS. di calendarizzare degli incontri di contrattazione riguardo le varie questioni sospese, compresa la contrattazione integrativa 2016. Secondo noi in questa tornata il contratto integrativo dovrà prevedere, oltre alla definizione delle varie indennità, anche la definizione delle posizioni organizzative previste per i funzionari di amministrazione ex art. 46 CCNL 94/97, l’attivazione delle selezioni per l’attribuzione dell’indennità di valorizzazione professionale per i CTER ex art. 42 CCNL 94/97, l’attivazione delle procedure di mobilità orizzontale tra i profili per il personale IV-VIII ex art. 52 e I-III ex art. 65 CCNL 98/01 e l’attivazione di una nuova procedura di anticipo di fascia ex art. 8 CCNL 02/05 II biennio.

UIL RUA INAIL
Marco Di Luigi

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news