4.1 C
Rome
sabato 15 Maggio 2021

ISIN: Incontro con i vertici dell’Ente del 16 ottobre

Carissime, carissimi,
vi esponiamo un breve riepilogo sui contenuti dell’incontro tra i vertici dell’Ente e la parte sindacale tenutosi il 16 ottobre. Per la UIL ha partecipato, in aggiunta ai sottoscritti, Walter A. Pelagrilli componente della Segreteria Regionale Lazio.

È stato esaminato il regolamento “Benefici Socio Assistenziali”. Abbiamo chiesto, tra i vari punti discussi, di togliere il limite temporale sul periodo e di specificare soltanto il limite massimo rimborsabile dei centri estivi dando la possibilità di scegliere il modo più conveniente sulle modalità di fruizione.

Riguardo al salario accessorio, l’amministrazione vuole acquisire il parere favorevole preventivo del Collegio dei Revisori dei Conti per la determinazione del f.do salario accessorio dedicato ai livelli IV-VIII e I-III. La prima proposta presentata secondo i calcoli dell’amministrazione è stata respinta. I Revisori consigliano di calcolare l’importo che ciascun dipendente ha portato con sé con il trasferimento da Ispra. Questa modalità potrebbe rivelarsi controproducente in ordine alle eventuali voci accessorie non ricorrenti (esp. straordinari, Indennità turni, etc.) che potrebbero non essere considerate in questa fase e mai più recuperate.

Ci viene sottolineato che il Personale ISIN risulta mediamente anziano con fasce di anzianità elevate e quindi con un costo maggiore rispetto ad altri EPR.

Per la costituzione del F.do art. 90, l’Ente ha avanzato il proposito di calcolare la media secondo lo schema già utilizzato da Invalsi per poter beneficiare di un risultato più favorevole, specificando, su espressa richiesta UIL, che nella veste di Ispettorato non hanno sottoscritto contratti attivi a cui poter accedere per poter eventualmente “integrare” il salario accessorio. È stato poi puntualizzato dai Vertici ISIN, che per il 2021 cercheranno di ricorrere all’utilizzo di questi strumenti aggiuntivi a beneficio dei dipendenti.

Ci è stato riferito che l’Ente Intende avvalersi dell’art.22 comma 15 (legge Madia) per il riconoscimento professionale interno; a tal proposito stanno verificando il piano di fabbisogno complessivo per capire come poterlo applicare.

È stata inoltre sollecitata la richiesta di osservazioni a tutte le OO.SS. sulla bozza del regolamento che disciplina la procedura di segnalazione di condotte illecite (WHISTLEBLOWING), peraltro già sottoposto in esame al Collegio dei Revisori dei Conti, per poterlo successivamente inoltrare alla Consulta.

Registriamo con rammarico l’utilizzo di toni inutilmente aspri che ci auguriamo siano soltanto un elemento assestamento temporaneo dovuto al carico di impegni e di responsabilità che derivano da atti formali. In tal senso riteniamo che la forza dei contenuti sia dettata più dalla logica e dalla sensibilità delle parti che dal volume utilizzato nelle esposizioni. In ogni caso nel rispetto dei ruoli sapremo adattarci secondo necessità.

Fraterni saluti

Federazione UIL SCUOLA RUA
“Ricerca Università Afam”
Il Segretario Nazionale
Stefania Rossi
Federazione UIL SCUOLA RUA
“Ricerca Università Afam”
Regione Lazio
Il Segretario Regionale
Domenico Barbaro

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news