2.1 C
Rome
lunedì 19 Aprile 2021

ISTAT: Comunicato al personale

ISTATNel tardo pomeriggio del 28 settembre 2017 si è svolto l’incontro tra Amministrazione e OO.SS.
All’o.d.g. come del resto già stato trasmesso ai lavoratori per mail: Anticipo di Fascia Tecnologi e Ricercatori – Accessorio 2017 livello IV-VIII – Indennità di Reperibilità – Sedi Romane.

Anticipo Fasce
Da anni chiediamo una semplice attuazione di un articolo del Contratto Nazionale. L’amministrazione su questo argomento non è in grado di negoziare autonomamente con i rappresentanti dei lavoratori. Infatti il Collegio dei Revisori ritiene su questo argomento di dover “sindacare” sulle modalità e criteri con i quali vengono attribuiti e anche utilizzare il tema della decorrenza degli effetti economici e giuridici degli anticipi di fascia come strumento per rimandare sine die l’applicazione di quello che è e rimane un istituto contrattuale applicabile.
Questo è un esempio palese di come un Collegio dei Revisori sia in grado di “governare” un EPR su alcuni argomenti che invece per statuto e normativa vigente è autonomo e indipendente.

Accessorio 2017
Non lo abbiamo firmato. Le ragioni principali: il mancato utilizzo delle risorse 2016 per ampliamento dei posti da vincitore sull’attuale bando 54 (che ricordiamo è stato negato dai revisori dei conti sulla base di una non corretta applicazione del CCNL!) e l’indennità di reperibilità che così come è inserita nella ipotesi di accordo salario accessorio 2017 livello IV – VIII rappresenta piuttosto una cambiale in bianco nelle mani dei Dirigenti.
L’amministrazione si era impegnata a presentare ai revisori in tempi brevissimi l’accordo accessorio 2017 una volta firmato al fine di permettere lo svolgimento delle progressioni art. 53 entro l’anno 2017.
I revisori però hanno deciso autonomamente ribaltando il rapporto di governance con l’istituzione di rimandare le materie del personale a data da destinarsi. Abbiamo chiesto le date delle riunioni del Collegio dei Revisori ma i rappresentanti dell’amministrazione presenti al tavolo non avevano contezza delle riunioni fatte ne dei prossimi appuntamenti.
C’è una questione che ci preoccupa: l’utilizzo delle risorse 2016 per l’allargamento delle posizioni sull’attuale bando 54 potrà avvenire – secondo quanto previsto dal bando – entro non oltre il 24 novembre (clausola inserita proprio dall’amministrazione!). La situazione dunque paradossale è che l’amministrazione non sa o non vuole comunicare i prossimi appuntamenti del Collegio dei Revisori, e il Collegio dei Revisori non sembra volersi occupare delle questioni del Personale.

Ora in questo panorama è ben comprensibile perché
la Uil Rua non firma accordi basati sul “fidamose” …

Reperibilità
In ballo al momento della firma (Luglio 2017) dell’accordo accessorio 2017 liv. IV – VIII vi era la reperibilità.
Ricordiamo a tutti che anche il costo della reperibilità è a carico del Salario Accessorio di tutti i dipendenti IV – VIII.
L’amministrazione però aveva fatto i conti senza l’oste … I Revisori infatti non hanno ancora certificato l’accessorio 2017….

Il risultato è che ad oggi il 53 ancora non viene avviato !
Per quello che ci riguarda di Reperibilità se ne parla nel 2018 !

Noi riteniamo sia una questione di dignità attribuire sia l’indennità di reperibilità che quella di turno in modo trasparente e oggettivo con una regolamentazione condivisa attraverso la predisposizione di una Call aperta a tutti i lavoratori in Istituto che hanno competenze nei campi ove è necessaria la reperibilità.
Riteniamo inoltre sbagliato attribuire questo tipo di indennità a chi già sia titolare di Indennità di turno. Il sommarsi di queste due indennità a cui si possono aggiungere gli straordinari andrebbe a costituire un evidente disparità di trattamento tra il personale.

Sedi
Su Marconi come UIL stiamo individuando servizi (ristorazione e parcheggi) da proporre all’amministrazione per stipulare convenzioni. Abbiamo proposto il parcheggio vicino al laghetto dell’Eur e un altro è allo studio. Su tale argomento tutte le vostre segnalazioni sono gradite. Le rigireremo all’amministrazione cercando di valorizzarne la proposta.
Su Balbo 39 abbiamo individuato alcune stanze e le abbiamo proposte all’amministrazione per destinarle a sala per il consumo dei pasti nell’intervallo per il pranzo. Abbiamo anche chiesto la predisposizioni di strumenti atti a riscaldare le pietanze oltre che dei bollitori per scaldare l’acqua. Rinnoviamo la richiesta di Convenzioni con i servizi intorno a tutte le sedi (romane e Uffici Territoriali) soprattutto per il consumo dei pasti.

Bando 54
Lo riteniamo inadeguato nei numeri e nelle modalità esecutive di svolgimento. Troppi pochi posti per i tantissimi aventi diritto. Troppi gli anni di blocco contrattuale con perdita di potere d’acquisto delle buste paga.
Dopo otto anni dall’ultima progressione di livello è necessario dare una prospettiva di crescita professionale reale a tutti gli aventi diritto.
Continueremo l’azione sia nei confronti dell’amministrazione che al tavolo del Rinnovo del Contratto nazionale per garantire effettive chances di crescita professionale al personale.
Anche per questo abbiamo supportato i lavoratori penalizzati dalla valutazione del dirigente nella predisposizione dei Reclami. Valuteremo assieme nei prossimi mesi la possibilità di organizzare ricorsi.

UIL RUA ISTAT

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news