7.6 C
Rome
giovedì 15 Aprile 2021

UIL: sciopero generale del Pubblico Impiego

Sciopero. UIL-FPL, UIL-PA, UIL-RUA: è dimostrazione gravità in cui versa il pubblico impiego.

“La dichiarazione dello sciopero generale del pubblico impiego decisa durante i lavori del Comitato Centrale della UIL, da sempre sindacato responsabile e riformista, che considera lo sciopero l’ultimo atto con cui manifestare dissenso, dimostra la gravità in cui versa il pubblico impiego.” Così Giovanni Torluccio, Segretario Generale della UIL-FPL, Benedetto Attili, Segretario Generale della UIL-PA ed Alberto Civica, Segretario Generale della UIL-RUA.

“Lo sciopero del 28 ottobre sarà il momento culminante di un percorso di mobilitazione e di protesta dei dipendenti pubblici che già hanno e stanno manifestando il proprio dissenso rispetto a scelte politiche che da anni gravano sempre sulle loro spalle. Basta con gli schiaffi ai dipendenti pubblici. Non ci stiamo più.”-continuano i Segretari, che affermano “ lo scioperò avrà l’obiettivo di manifestare un giudizio fortemente critico nei confronti dei provvedimenti che hanno colpito i lavoratori pubblici fino ad oggi e, al contempo, contrariamente a quanto accade negli scioperi di natura politica, è finalizzato alla presentazione di una piattaforma rivendicativa che rilanci il ruolo dei lavoratori pubblici tenendo conto delle specificità dei vari comparti,  in un Paese in cui la politica sembra aver smarrito il senso della realtà .”

“Lo sciopero non è stato dettato dalla pressione contingente delle notizie stampa, talvolta fuorvianti, ma per raggiungere obiettivi ben definiti: riqualificare e riorganizzare i servizi pubblici,  recuperare la contrattazione nel pubblico impiego, difendere le retribuzioni ed impedire che siano sempre i soliti a pagare”. Con questo spirito andremo avanti con le nostre mobilitazioni, che culmineranno nella giornata di sciopero del 28 ottobre p.v.”

stampa


MANOVRA: ANGELETTI, SCIOPERO PUBBLICO IMPIEGO IL 28/10

(ANSA) – ROMA, 16 SET – I lavoratori pubblici della Uil sciopereranno il prossimo 28 ottobre. La proposta e’ arrivata dal numero uno del sindacato, Luigi Angeletti, nel corso Comitato centrale, ma sara’ formalmente assunta dalle categorie nei prossimi giorni. ”La decisione – ha spiegato il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti – e’ stata presa contro la politica del governo sul pubblico impiego e in particolare contro il blocco della contrattazione nel settore. Con la manovra correttiva la contrattazione nazionale e’ stata bloccata per un anno ulteriore, il 2014, oltre al triennio di fermo degli stipendi previsto in passato per il 2011-2013”.

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news