25.9 C
Rome
venerdì 18 Giugno 2021

ENEA: Girotondo

enea sedeSe dovessimo rappresentare con un’immagine la riunione di ieri tra ENEA ed OO.SS. che ha sancito la ripresa delle relazioni sindacali nel nuovo anno, non avremmo esitazioni : un grande girotondo con sindacati e direzione che tenendosi per mano, compongono un cerchio nel cui centro ci sono le questioni intorno alle quali si gira in maniera troppo spesso inconcludente.

Dopo l’illustrazione del “codice di comportamento” da parte dell’ENEA, ennesima inutile imposizione di legge sul pubblico impiego, di cui abbiamo preso atto proponendo l’abolizione di tutti i riferimenti del testo alla “performance” di cui alla lg. 150/09, si è passati al c.d. “omnibus”.

E’ qui che si sono perse ancora ore a discutere di questioni che sembravano chiuse prima di Natale e che riguardano poche decine di persone quali l’indennità turno o la sede estera e quando si è trattato di affrontare questioni di interesse generale come il conto terzi (possibilità di distribuire parte delle risorse derivanti dai progetti finanziati dall’esterno), ci si è accapigliati tra sindacati e direzione sulle percentuali da destinare alle varie tipologie di personale senza considerare che le percentuali di cui si discuteva erano relative ad un budget fantasma ed indefinito o meglio “supposto” dal nostro Piga della Mirandola con una frase per noi astrusa nel testo proposto : ” Il fondo viene determinato, sulla base delle risultanze economiche di cui al conto consuntivo dell’anno di riferimento, nel valore dell’avanzo economico, rapportato percentualmente ai ricavi connessi alle attività non istituzionali rispetto al totale degli stessi ricavi”. (???)
GIRO GIRO TONDO….

La riunione è stata aggiornata a martedì prossimo con la speranza che tutti abbiano meglio smaltito i postumi delle vacanze natalizie e si riesca ad essere più produttivi.

In occasione della riunione abbiamo sollecitato un incontro “specifico” sulle assunzioni (scorrimento graduatorie e bandi) ed abbiamo manifestato il nostro disappunto per il ritardo nell’emissione della circolare e dei bandi relativi alle progressioni di livello/gradino a valenza giuridica.
L’ENEA ha assicurato (?) che entro fine gennaio saranno emessi i bandi relativi alle progressioni per i livelli IV –VIII mentre per ricercatori e tecnologi l’attesa sarà più lunga a causa del sovraccarico di lavoro dell’unità informatica.
CASCA IL MONDO….

Siamo stati informati inoltre che il vertice dell’Agenzia ha deciso di sostituire il responsabile dell’unità tecnica di Saluggia, passato a miglior vita (nel senso che è andato a fare il dirigente in Sogin), con ben tre nuovi incarichi, uno di primo e due di secondo livello, quasi una conferma della vocazione nucleare dell’Agenzia e di quel Centro in cui anche gli incarichi diventano autofertilizzanti per cui al “consumo” di uno se ne sono prodotti addirittura il triplo.
Poco male se non si tratta di una mera distribuzione di prebende ma se ciò servirà a ridare un respiro programmatico all’area Piemontese che ci appare in grave difficoltà da questo punto di vista… vedremo!!!
CASCA LA TERRA…

Intanto è ormai noto che la prossima scadenza del mandato al Commissario ENEA è stata fissata al prossimo 27 giugno, speriamo che ciò serva a predisporre un’adeguata difesa agli attacchi che il Commissario per la “spending review” Carlo Cottarelli inevitabilmente porterà anche alla nostra Agenzia nelle conclusioni previste per aprile del suo lavoro che rischia di rivelarsi “sanguinoso” e non sempre in maniera giustificata, per molti pezzi del pubblico impiego.

TUTTI GIU’ PER TERRA…

Marcello Iacovelli

“Indago sulla natura dell’ottimismo e della speranza e quel particolare livello di accettazione che aiuta ad andare avanti e ad affrontare ogni giornata nel migliore dei modi”. (Michael J. Fox)

stampa

Ultime news