17 C
Rome
martedì 15 Giugno 2021

FIT – Università Foro Italico

Le OO.SS. e l’assemblea del personale sfiduciano la delegazione di parte pubblica per l’inefficacia dell’azione amministrativa e i danni al personale. Indetto lo stato di agitazione e chiesto l’incontro al Rettore.

Università del Foro Italico

Assemblea del personale del 26.10.2010

Il Personale Tecnico e Amministrativo dell’Università degli Studi di Roma “Foro Italico” si è riunito in una assemblea molto partecipata, indetta unitariamente da FLC CGIL, CISL Università e UIL RUA in data 26.10.2010, per discutere della grave situazione conseguente agli ultimi incontri di contrattazione.

Condivide le proposte delle OO.SS., che tendevano a recuperare gli errori commessi dall’Amministrazione nell’effettuare i tagli sull’art. 41 e sul Fondo, interpretando male le norme Brunetta e Tremonti.

Ritiene inaccettabile che la contrattazione si svolga in assenza di dati certi e senza la necessaria garanzia di autorevolezza e competenza della parte pubblica, che ha formalmente dichiarato di non avere delega sufficiente a garantire gli impegni su cui si era concordato nel tavolo negoziale.

Dà mandato alle OO. SS. di procedere ad attivare tutte le iniziative necessarie per arrivare alla sottoscrizione dell’accordo come da proposta sindacale, a partire dalla richiesta di incontro con il Rettore che si sostiene con l’indizione dello stato di agitazione del Personale Tecnico e Amministrativo.

 Approvato all’unanimità dei presenti

CGIL CISL UIL richiesta d’incontro urgente

Ultime news