venerdì 21 Giugno 2024

Legge di stabilità 2016 – queste le scelte del governo per il rinnovo dei contratti nazionali dei Lavoratori Pubblici

simboli-comparti universitaLEGGE DI STABILITA’ 2016

QUESTE LE SCELTE DEL GOVERNO
PER IL RINNOVO DEI CONTRATTI NAZIONALI DEI LAVORATORI PUBBLICI:

CINQUE EURO NETTI più LE PAGELLE DELLA “BRUNETTA”
+
CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA “IN GABBIA”

Chiudendo di fatto ogni spiraglio aperto ai lavoratori pubblici con la precedente legge di stabilità 2015, che rimuoveva i limiti alla contrattazione integrativa, nella legge di stabilità per il 2016 (art. 16, comma 11) è ripristinato il blocco al fondo del salario accessorio, che non potrà superare l’importo determinato per il 2015 e sarà ridotto proporzionalmente alla cessazione del personale.
Un vero e proprio sopruso, se si tiene conto che i costi della contrattazione decentrata non gravano sul bilancio dello Stato ma su quello dei singoli Atenei!

Nell’ambito della mobilitazione nazionale per il rinnovo del CCNL promossa da CGIL CISL E UIL
ASSEMBLEE APERTE NEGLI ATENEI ITALIANI E MANIFESTAZIONE IL 28 NOVEMBRE A ROMA

• PER UN CONTRATTO NAZIONALE CHE RECUPERI IL VALORE DEGLI STIPENDI PERSO DAI LAVORATORI DAL 2010 A OGGI E DEPURATO DAGLI ORRORI AZIENDALISTI DELLA “BRUNETTA”;
• PER IL DIRITTO ALLA LIBERALIZZAZIONE DELLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA DEI FONDI ACCESSORI SECONDO LE POSSIBILITA’ E LE DISPONIBILITA’ ECONOMICHE DEGLI STESSI E LE LORO PECULIARI NECESSITA’ DI FUNZIONAMENTO;
• PER LA VALORIZZAZIONE DELLA CENTRALITA’ DEGLI ATENEI E DEL PERSONALE UNIVERSITARIO NELLE AZIENDE OSPEDALIERE UNIVERSITARIE;
• CONTRO LE AZIENDE SANITARIE UNICHE.

LE SEGRETERIE NAZIONALI FLC CGIL CISL UNIVERSITA’ UIL RUA

stampa

Collegamenti rapidi

Il Punto del Segretario Generale

La notte europea dei ricercatori 2023

Come ogni anno si celebra la “Notte europea dei ricercatori”, ci chiediamo in che modo questo Paese investa nei...