24 C
Rome
venerdì 18 Giugno 2021

AFAM: la Corte dei Conti dà il via libera al DM n. 565 del 29 aprile 2021 che trasforma tutti i posti di II fascia in I fascia e disciplina le modalità di passaggio dei Docenti I fascia

La Federazione Uil Scuola Rua riconosce al MUR l’attenzione posta sul settore AFAM, l’emanazione di importanti provvedimenti stanno finalmente portando a conclusione problematiche che se non risolte non consentiranno un vero sviluppo che possa traghettare le istituzioni ad un livello alla pari delle istituzioni europee.

Aver sganciato le procedure per il passaggio di fascia dal DPR sul reclutamento è stata per la Fed. Uil Scuola Rua un obbiettivo fortemente voluto e manifestato con convinzione e tenacia su tutte le sedi possibili. Soddisfatti di aver condiviso questa logica anche con il MUR che è dovuto intervenire presso il parlamento con una legge.

Le istituzioni devono concludere le procedure entro 90 giorni dal via libera della Corte dei Conti

Adempimenti

  • Bandire immediatamente la procedura alla quale potranno partecipare tutti i docenti di II fascia in servizio presso l’istituzione con contratto a tempo Indeterminato.
  • Il Consiglio accademico dovrà nominare la commissione composta dal Direttore e due docenti, tra i docenti del medesimo settore disciplinare, in caso di indisponibilità dai docenti di un settore affine.
  • Posto che i docenti prestano l’insegnamento già sul medesimo settore come da D.M. n. 89 e n. 90, del luglio 2009; la commissione ha il compito di riconoscere l’idoneità in base alla valutazione dei titoli artistici, culturali e professionali che consentirebbero l’inserimento in graduatoria d’istituto per lo stesso settore di I fascia.
  • L’idoneità sarà riconosciuta con decisione motivata della commissione.
  • I docenti firmeranno un nuovo contatto con il Ministero nel profilo di docenti di I fascia per il settore disciplinare di appartenenza con permanenza nella stessa sede di servizio.
  • L’anzianità maturata con la relativa classe stipendiale nel precedente inquadramento sarà riconosciuta nel ruolo di I fascia.
  • La decorrenza giuridica ed economica partirà alla data di registrazione del DM presso la Corte dei Conti.

Con la trasformazione di tutti i posti in organico di II fascia in I fascia si porta a conclusione un percorso che non trovava una logica ne funzionale ne normativa posto che i settori disciplinari previsti dai nuovi ordinamenti non fanno distinzione tra le fasce, in applicazione della legge di riforma e regolamenti attuativi.

Graduatorie nazionali

Le individuazioni dei docenti inseriti nelle graduatorie di I e di II fascia continueranno ad essere distinte tenendo conto del numero dei posti di ex II fascia ed ex I fascia.

Tutte le successive procedure di reclutamento sia a tempo determinato che indeterminato saranno esclusivamente sulla I fascia per effetto della trasformazione dei posti.

La Segreteria Nazionale

stampa

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news