3 C
Rome
venerdì 14 Maggio 2021

CREA: La situazione dell’Ente

CREAEgregi Ministri
la situazione in cui versa il CREA è arrivata ad essere estremamente critica.
A tutt’oggi il maggiore Ente di ricerca in agricoltura è senza Presidente, senza Consiglio di Amministrazione, senza Commissario, senza Statuto, senza Bilancio.
La gestione del Bilancio provvisorio 2017 dell’Ente non consente di assicurare l’attività istituzionale del CREA.

La situazione è così critica che non sarà possibile pagare le prossime scadenze relative a fornitori e utenze, dovendo l’Ente agire in gestione provvisoria che, come noto, può garantire esclusivamente stipendi ai lavoratori di ruolo e spese fisse. In questa condizione non è possibile acquisire nuovi progetti con i relativi finanziamenti necessari per la sopravvivenza dell’Ente.
I lavoratori precari costituiscono quotidianamente ed in maniera essenziale all’espletamento delle attività istituzionali dell’Ente, in questo momento sono in uno stato di particolare criticità con contratti scaduti ed altri prossimi alla conclusione.
E’ ingiustificabile un ritardo così clamoroso nell’espletamento delle procedure di competenza della Politica.
Chiediamo di ottenere immediati e urgenti riscontri in termini di provvedimenti finalizzati ad evitare danni irreparabili all’efficienza dell’Ente con ricadute negative in termini economici e di credibilità.
Attendiamo una urgente convocazione per un confronto ormai indispensabile per poter garantire certezze e futuro alle attività di ricerca, a quelle istituzionali e soprattutto al personale precario, che rischia di non poter godere delle proroghe ottenute attraverso l’ultimo Decreto Milleproroghe approvato.

I Segretari Generali

FLC Cgil
Francesco Sinopoli
FIR CISL
Giuseppe De Biase
UIL RUA
Sonia Ostrica

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news