martedì 3 Agosto 2021

INEA: Richiesta unitaria del corretto computo ore di assemblea sindacale

ineaLe scriventi OO.SS.:
PRESO ATTO
– della comunicazione inviata via mail al personale INEA in data 24/9/2013 (Allegato 1) nella quale “Si rende noto che le ore per la partecipazione alle assemblee sindacali sono pari a 10 ore pro capite senza decurtazione della retribuzione (art. 2 del CCNQ del 7/8/1998)”;
– della lettera inviata alle OO.SS. in data 25/9/2013 (Allegato 2) nella quale sono esposte, in data successiva alla comunicazione al personale, le ragioni della decurtazione del monte ore annuale di assemblea pro capite dalle 30 ore contrattuali alle 10 ore minime di legge;
– dell’estratto del testo “La disciplina degli enti di ricerca” a cura di Maurizio Danza, allegato alla lettera di cui al punto precedente (Allegato 3)

PREMESSO

– che le previsioni contenute nell’art. 29 del DPR 171/1991 non risultano disapplicate da successive disposizioni contrattuali e che, pertanto, le condizioni di miglior favore in esso contenute (n. 30 ore pro capite di assemblea in luogo del minimo di legge di n. 10 ore annue pro capite) sono da ritenersi tuttora valide a tutti gli effetti;
– che l’art. 2 del CCNQ 7 agosto 1998 al comma 1 esplicitamente fa salvo quanto previsto in materia dalle norme contrattuali vigenti, di conseguenza facendo salve anche le condizioni di miglior favore;
– che la citata pubblicazione a cura dell’Avv. Danza rappresenta una mera interpretazione di parte, peraltro carente e discutibile non solo nella fattispecie in questione, non certo spendibile come fonte giuridica e/o istituzionale;

– che l’interpretazione relativa al Diritto di assemblea contenuta nella citata pubblicazione a cura dell’Avv. Danza anche in questo caso appare assai discutibile e, a quanto consta, senza alcun riscontro applicativo in nessun ente del comparto ricerca;

RITENGONO

– infondate le ragioni addotte dall’amministrazione al fine della riduzione delle monte ore di assemblea;
– arbitraria e gravemente lesiva dei Diritti dei lavoratori ogni eventuale azione atta a ridurre unilateralmente il monte ore di assemblea.

CHIEDONO

– l’annullamento immediato della citata mail (Allegato 1) e l’invio contestuale di una nuova comunicazione al personale INEA recante il ripristino del monte ore annuo di assemblea contrattualmente previsto, ammontante, come più volte riportato, a n. 30 ore annue pro capite.

Le scriventi OO.SS. si riservano di intraprendere ogni legittima azione a tutela dei Diritti del personale INEA.

Il Segretario Generale
FLC CGIL
Domenico Pantaleo

Il Segretario Generale
FIR CISL
Giuseppe De Biase

Il Segretario Generale
UIL RUA
Alberto Civica

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news