giovedì 29 Luglio 2021

ENEA: Comunicato al personale

enea sedeEra lecito attendersi di più dalla riunione tra ENEA ed OO.SS. programmata con larghissimo anticipo, con un nutrito ordine del giorno che si è tenuta ieri presso la Sede legale.
Sostanzialmente azzerati gli spazi di trattativa e nell’impossibilità di registrare passi avanti concreti dell’amministrazione su gran parte degli argomenti, la riunione si è “ridotta” a mera comunicazione, alla quale in alcuni casi abbiamo replicato con considerazioni ed auspici che temiamo, come già avvenuto anche nel recente passato siano destinate all’oblio…

Gli argomenti trattati sono stati:

PIANO TRIENNALE FABBISOGNO

Confermata la volontà di voler procedere a 106 assunzioni a tempo indeterminato (tra cui 10 categorie protette) entro l’anno con obiettivo dichiarato ancora più ambizioso nel triennio , sono state avviate ricognizioni ed interviste ai massimi responsabili di struttura.
Una ricognizione è stata effettuata anche sulle graduatorie “attive” e, in occasione della presentazione di un “vero” piano assunzionale sarà sottoposta al vertice anche l’opzione di scorrimento delle stesse.
Manca ancora un documento organizzativo complessivo sul quale poter discutere e ciò rischia di innescare ritardi dagli effetti devastanti sul precariato interno, in particolare su chi ha già firmato una transazione alla Direzione Territoriale del Lavoro.
“La prossima riunione avrà senso, -abbiamo dichiarato- solo se sarà chiara la distribuzione delle assunzioni tra concorsi, scorrimenti e riserve di posti. La gestione delle future assunzioni dovrà avvenire con una gradualità che non lasci a casa nessuno, neanche per un giorno, degli attuali 98 tempi determinato e, vanno considerate nel triennio, come posizioni riservatarie, anche quelle volte allo sviluppo di carriera come nel caso di chi è in possesso di titolo di studio diverso da quello richiesto dal bando di assunzione. I bandi di concorso devono valorizzare al massimo l’esperienza interna che deve anche garantire l’esonero da qualsiasi eventuale prova preselettiva per evitare i danni del passato”.

MOBILITA’

L’ENEA ai sensi della lg. 106/2014 ha dato disponibilità all’assunzione di 2 collaboratori amministrativi che arriveranno dall’ENIT e di un infermiere che però non è stato individuato.
Per colmare la lacuna che riguarda il Centro di Frascati è stata dichiarata l’intenzione di accedere a graduatorie di concorsi di altre pubbliche amministrazioni .
Ci è stato comunicato che sei richieste di cambio di organico da parte degli interessati tra le 57 assegnazioni “forzose” di fine anno, sono state accolte con il reciproco consenso dei responsabili cedente e ricevente… Ne prendiamo atto!

POLIZZA SANITARIA

Non è stata concessa dall’ASDEP, in questa fase, la portabilità della precedente polizza per i familiari fiscalmente non a carico, la questione sarà ripresa e speriamo risolta positivamente con il passaggio nella nuova convenzione (probabile da luglio 2017 ).
La data per l’iscrizione dei familiari fiscalmente non a carico resta fissata al 31 gennaio p.v. E’ stato chiarito inoltre, che il “premio” per i familiari fiscalmente non a carico “copre” l’intero nucleo per la polizza “base” mentre per la polizza “integrativa” la quota è individuale e va versata per ogni componente.
TELELAVORO

E’ terminata l’istruttoria sui 33 nuovi progetti presentati, di questi ne sono stati approvati 27 che saranno attivati appena terminata la fase di verifiche tecniche delle postazioni.
Saranno quindi esaminati i rinnovi dei progetti in scadenza al 1 aprile 2017.

FONDO CONTO TERZI

La prima applicazione ha lasciato più di una perplessità per le modalità con le quali le risorse sono state distribuite. Sono allo studio una revisione sulla costituzione del fondo (ricordate la circ. 36/UCA? n.d.r.) ed alcune modifiche che rendano più equa la distribuzione già dal “consuntivo 2016”.

FAMILIARI DISABILI

Il dipartimento della Funzione Pubblica ha bocciato l’accordo sulle ferie solidali e sul frazionamento ad ore dei benefici di cui all’art. 33 della lg. 104/92.
Abbiamo deplorato l’attitudine della c.d. “frangia ostile” da troppo tempo presente in seno all’ufficio del personale che ha creato, in questa circostanza, un danno a molte colleghe e colleghi in situazioni di disagio intervenendo in maniera impropria su quanto già era praticato in ENEA in analogia ad altre realtà pubbliche ed abbiamo preso formale impegno perché gli argomenti vengano contenuti nel prossimo CCNL in maniera da sanare questa stortura.
Nel frattempo abbiamo chiesto al presidente, per il tramite del suo delegato, di intercedere con la Ministra Madia perché venga autorizzata immediatamente l’applicazione di strumenti di solidarietà pur nelle more del prossimo rinnovo dei contratti.

NUOVI RESPONSABILI

Siamo stati informati delle nomine dei nuovi responsabili COM ACS e Patrimonio e con l’occasione abbiamo ribadito che l’indennità di responsabilità deve essere attribuita ai capi progetto sino alla fine “effettiva” del progetto eventuale proroga compresa, e non fino alla durata “prevista”, peraltro circostanza non contemplata dagli accordi sottoscritti e che potrebbe alimentare un non auspicabile contenzioso.
L’amministrazione ha dichiarato che l’argomento sarà esaminato anche con i capi dipartimento… (Aspettiamo fiduciosi… n.d.r.)

BACHECHE ELETTRONICHE

Sulla rete interna verrà dedicato uno spazio specifico alle relazioni sindacali con la sezione gestita dall’Ente e quelle gestite dalle singole organizzazioni sindacali.
Cercheremo di garantire il massimo dell’informazione, sperando che ciò possa favorire la vicinanza di tutte le colleghe ed i colleghi alle organizzazioni sindacali e “stimolare” anche una maggiore trasparenza da parte dell’Enea.

Segnaliamo in conclusione che le osservazioni presentate nella riunione del 20 dicembre u.s. dalle organizzazioni sindacali in occasione della stringata presentazione delle modifiche allo statuto, con particolare riferimento alla composizione del Consiglio scientifico, sono state “regolarmente” ignorate dal presidente , ne prendiamo atto ed unitariamente abbiamo richiesto un incontro al ministro vigilante (di cui vi diamo riscontro in allegato).

UIL RUA
Marcello Iacovelli

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news