martedì 19 Ottobre 2021

ENEA: Comunicato al personale

enea sedeNella riunione del 17 gennaio u.s., siamo stati informati che il MISE dopo aver approvato il bilancio di previsione dell’ENEA in data 28/12, ha preso atto (con PEC del 12 gennaio u.s.) del piano di fabbisogno triennale dell’Ente trasformando le proprie osservazioni “ufficiose” in raccomandazione alla prudenza sulle assunzioni.

Di fatto, date le convinte affermazioni dell’ENEA sulla sostenibilità del piano di reclutamento, sarebbero rimossi tutti i vincoli tanto che l’Amministrazione ha ribadito la volontà di proseguire rapidamente con le assunzioni e l’espletamento dei concorsi.

In particolare dovrebbero poter firmare il loro contratto entro il 1 marzo, i vincitori del concorso di cui alla lg. 125/2013 chiuso entro il 2017; Sono state nominate le commissioni per i concorsi per ricercatore e tecnologo ed inizieranno i lavori entro il mese; restano invece fermi fino alla data del giudizio del TAR sul merito (luglio p.v.) i bandi per collaboratore tecnico e per collaboratore amministrativo oggetto di impugnativa.
Nel rispetto di quanto già previsto nel piano di fabbisogno, le procedure relative alla piena applicazione della legge Madia in tema di “stabilizzazioni” non saranno applicate prima del 1 settembre p.v. ma continueranno ad essere garantite le “proroghe finalizzate”.

Sono operative le assegnazioni di incarico dirigenziale al Capo del personale (avv. Davide Ansanelli) e al direttore di UTEE (Ing. Roberto Moneta) vincitori dei relativi bandi.

Come avevamo già annunciato sono in programmazione alcuni cambi di organico del personale ma contrariamente a quanto avvenuto nel recente passato, per ogni operazione sarà chiesto il consenso dell’interessato che avrà comunque diritto alle proprie osservazioni e/o segnalare controindicazioni.
La procedura, che interesserà anche le decine di domande di trasferimento giacenti, sarà oggetto di una circolare di prossima emissione.
Nessuna assegnazione d’organico diversa dall’attuale (se non su base volontaria) prevederà il cambio della sede di lavoro.

Cogliendo l’occasione abbiamo chiesto un tavolo sulla mobilità interna (su base volontaria) che fissi regole certe nell’interesse dell’Agenzia ma anche del singolo lavoratore e che impedisca a chiunque di “fare prigionieri” … almeno oltre un certo periodo.

La delegazione dell’Enea si è dichiarata sensibile all’argomento ed ha fissato la data del prossimo incontro per il 14 febbraio, alla vigilia dl C.d.A. che dovrebbe deliberare sul piano complessivo delle assunzioni mentre per riprendere la discussione sul fondo per il salario accessorio si attende il nulla osta degli organi di controllo circa le modalità di costituzione dello stesso.

In conclusione vi informo che la commissione per i benefici sociali ed assistenziali si riunirà per la prima volta venerdì prossimo ed inizierà da subito ad occuparsi del pregresso sulle borse di studio per i figli dei dipendenti mentre l’Ente ha in preparazione la relativa circolare applicativa per gli anni fino al 2016 compreso.
Le nostre designate in commissione, Stefania Venettoni e Mara Zinai , sono a disposizione per i chiarimenti utili, a loro va il nostro in bocca al lupo .

Marcello Iacovelli

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news