domenica 25 Luglio 2021

ENEA: Nota informativa “riunione tecnica del 23 maggio 2016”

enea sedeSi è tenuta nella giornata di ieri la seconda riunione tecnica tra ENEA ed OO.SS. finalizzata alla definizione di un accordo integrativo sulla ripartizione del fondo del salario accessorio che consenta il superamento dell’attuale situazione di “stallo”.

In apertura l’ENEA ha risposto ad alcune questioni poste in riunioni precedenti o per il mezzo di comunicati, in particolare ha accettato la richiesta di alcune sigle di avere una bacheca elettronica ed a breve metterà a disposizione lo spazio sulla rete interna “intraenea” dove ci sarà una specifica sezione con le comunicazioni da parte de tutte le OO.SS. rappresentative.

L’avv. Ansanelli ha quindi dichiarato infondati i dubbi posti con un comunicato da una sigla sindacale sulle novità introdotte nella procedura per il passaggio di fascia specificando che esse vanno a maggior garanzia del dipendente ed ha informato che il prossimo C.d.A. del 26 p.v. esaminerà la situazione relativa ai contratti a tempo determinato con particolare evidenza a quelli in capo a colleghi con i requisiti previsti dalla lg. 125/13 e delibererà in merito alla “risoluzione unilaterale del contratto” per tutti i dipendenti che entro il 31/12/2017 raggiungeranno il requisito contributivo pur in assenza di quello anagrafico.

Sulla questione relativa a proroghe ed assunzioni sarà convocata una specifica riunione con le OO.SS. , aspettando buone notizie sull’approvazione della dotazione organica da parte dei Ministeri dello Sviluppo economico e soprattutto da quello dell’Economia.

Tornando all’integrativo si è discusso nel merito di ripartizione del fondo conto terzi incrementato di circa 15.000 euro per risorse consuntivate nei primi mesi del 2016, della produttività intesa come utilizzo dei residui a titolo di “premi” (livelli IV-VIII) o una tantum sull’IOS (livelli I-III), si è trattato il tema dell’indennità di responsabilità e di tutte le indennità “fisse e ricorrenti” .

Sulla totalità degli argomenti, di cui si rinvia il dettaglio alla prima riunione di trattativa vera (non tecnica) si è sostanzialmente condiviso il metodo di lavoro (non ancora le risorse destinate), in particolare al già magro fondo conto terzi non saranno sottratte risorse per il pagamento di indennità a vario titolo restituendolo allo scopo originario.

La riunione, pur avendo vissuto momenti di discussione animata è stata caratterizzata da un clima positivo che lascia ben sperare per una rapida chiusura di un accordo ormai atteso da troppo tempo.

Prossimo incontro tecnico previsto per lunedì 30 p.v.

UIL RUA
Marcello Iacovelli

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news