domenica 25 Luglio 2021

ENEA: Ultime notizie e primi danni

Dopo le note vicende che hanno portato alla firma di una pre intesa sul contratto integrativo, senza il consenso dal primo sindacato dell’Agenzia per numero di iscritti, ovvero della UIL , siamo in attesa delle verifiche da parte degli organi di controllo (Revisori,Funzione Pubblica, MEF) e di quelle che i firmatari vorranno fare tra i lavoratori, buona usanza quando si firma un accordo di tale rilevanza.

Lo strumento più democratico che potrebbe essere praticato è senza dubbio quello del referendum tra tutti i lavoratori, ma dubitiamo che sarà il metodo adottato per misurare il consenso di un accordo che ha certamente un significato storico per i dipendenti ENEA (come afferma altra sigla), né più né meno, a nostro avviso, quello che la battaglia di Waterloo ho avuto per Napoleone e per i francesi.

Abbiamo iniziato ad informare il personale con il lungo comunicato del 19 u.s. e con l’assemblea di Casaccia del 21 u.s, con il nuovo anno intensificheremo le riunioni e valuteremo “a freddo” le iniziative da prendere.

Ci piace tuttavia chiudere l’anno in maniera positiva e con una buona notizia, per questo vi informiamo che i primi 63 vincitori del c.d. “concorsone” prenderanno servizio oggi 23 dicembre 2010 e che l’ENEA ha già predisposto la richiesta per 118 nuove assunzioni da effettuarsi entro il 2011.

Stando a quanto dichiarò il Commissario a tutte le Organizzazioni Sindacali , parte di questi saranno assunti per scorrimento degli altri  vincitori del c.d. “concorsone” , mentre saranno banditi nuovi concorsi su posizioni che non sono state previste in questa procedura ma che sono di interesse dell’Agenzia.

I 63 saranno assunti con il contratto ENEA e transiteranno nel comparto EPR con le tabelle concordate (non con noi),  le assunzioni successive, qualora l’ipotesi dovesse essere ratificata, saranno effettuate direttamente con contratto EPR e quindi con valori stipendiali diversi ed inferiori (anche tra chi ha vinto lo stesso concorso).

Nel caso dei diplomati amministrativi l’assunzione avverrà con un livello economico in meno ovvero i primi assunti (i 63) si troveranno al livello VI  EPR , gli altri al VII.

Non è affatto chiaro, invece, come potranno essere assunti dal 2011, i laureati richiesti come “funzionari”, vincitori di un concorso che richiede due anni di esperienza, considerato che per l’accesso ai profili di Ricercatore o Tecnologo servono “tre anni di comprovata esperienza…” e che il profilo di funzionario esiste  solo nel ruolo amministrativo di livello V (ex 7° ENEA) .

Sono soltanto i primi evidenti danni del recente accordo.

Sul nostro sito www.uilenea.it troverete tutte le informazioni su questo e su tutti gli argomenti di interesse del personale dell’ENEA.

Vi informo, inoltre, che, al fine di rendere ai numerosi utilizzatori del sito, un servizio sempre all’altezza, con la ripresa delle attività nel mese di gennaio, questo  sarà rinnovato nella grafica e nella struttura e la sua fruizione sarà ancora più semplice e completa.

Colgo l’occasione per augurare a voi tutti ed alle vostre famiglie  i migliori auguri di Buon Natale e felice anno nuovo.

UIL Ricerca Università e Afam
Marcello Iacovelli
stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news