giovedì 5 Agosto 2021

INAIL Ricerca: Contratto integrativo 2011 e personale precario

INAIL sedeNell’incontro di delegazione tenuto il 17 abbiamo firmato, seppure con nota a verbale, il contratto integrativo per il trattamento economico accessorio relativo al 2011. La riserva origina dalla convinzione che sia possibile una diversa e più favorevole quantificazione del fondo, ed una differente attribuzione dei residui dell’indennità di ente, che verranno riversati sulla produttività (0,4-0,6) anziché pagati come conguaglio. Questo contratto integrativo porterà al personale il saldo delle competenze accessorie 2011, già parzialmente anticipate, che a causa della destinazione dei residui dell’indennità di ente sulla produttività riguarderà soprattutto quest’ultima voce. La firma di questo accordo è propedeutica alla quantificazione dei fondi 2012, necessaria per arrivare all’accordo che permetterà di erogare una ulteriore quota del salario accessorio relativo a due anni fa.

Per quanto riguarda il precariato, l’amministrazione, dopo aver garantito la proroga di 6 mesi dei contratti attivi sui piani di attività, ha informato sui contenuti degli incontri tenuti con i ministeri vigilanti. In particolare abbiamo appreso che le risorse disponibili per i nuovi contratti a tempo determinato ammonta a circa 14 mln di euro, ma per poterli attivare è necessario rispettare quanto previsto dalla legge D’Alia. Ciò significa che potranno essere assunti con contratto a tempo determinato solo coloro che risulteranno idonei in graduatorie di concorsi pubblici nazionali a tempo indeterminato, che a brevissimo saranno autorizzati dalla funzione pubblica. Come da richiesta sindacale, il personale già precario sarà esentato da eventuali prove preselettive e vedrà valutato il servizio prestato.

In merito alle assunzioni a tempo indeterminato l’ente ha precisato che nei prossimi 4 anni saranno assunte 210 unità di personale (80 già previste sui fondi 2008-2010), selezionate attraverso concorsi relativi a tutte le professionalità (compresi collaboratori di amministrazione e operatori). Come UIL abbiamo insistito “a non desistere” rispetto alla necessità di aumentare la pianta organica del settore ricerca, presupposto indispensabile per poter programmare le assunzioni necessarie in tutti i profili

Ci è stato infine comunicato che a breve verrà emanato il bando per i concorsi ex art. 53 con le modifiche proposte dalle OO.SS., cui speriamo seguirà rapidamente anche il bando per le progressioni ex art. 54. Terremo tutto il personale informato sugli aggiornamenti della situazione.

UIL RUA
Marco Di Luigi

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news