19.1 C
Rome
sabato 15 Maggio 2021

ISFOL: Comunicato al Personale

L’incontro del 10 gennaio con l’Amministrazione ha avuto un carattere interlocutorio, a seguito dell’avvenuta registrazione del decreto di nomina del Prof. Varesi a Presidente e della conseguente termine del Commissariamento dell’ISFOL. Come ha tenuto a sottolineare lo stesso Prof. Varesi, la nuova situazione presenta numerose incognite e problematiche per la gestione dell’Ente sotto diversi punti di vista, anche perché diventa necessario procedere alla nomina del CdA e del Direttore Generale secondo quanto previsto dallo Statuto. Inoltre, la fine del commissariamento implica un allungamento di fatto dei tempi per la definizione del nuovo Statuto, a differenza di quanto ipotizzato nei precedenti incontri.

In questo nuovo scenario le OO.SS. di Istituto hanno condiviso la necessità di seguire con estrema attenzione i prossimi sviluppi ed hanno provveduto ad inviare una lettera unitaria al Ministro chiedendo la nomina del CdA (vd. Comunicazione inviata al personale nella giornata di ieri).

Nel merito dei contenuti affrontati nella discussione, la UIL RUA ha chiesto che la nuova situazione non determini un limite alle relazioni sindacali e che si proceda a convocare incontri tra le Parti per affrontare le diverse problematiche aperte, con particolare riferimento, data la scadenza dei contratti a tempo determinato a fine anno, alla definizione dei residui dell’attuale programmazione FSE e alla proroga dei contratti per accordo sindacale sul modello di quanto avvenuto negli altri EPR.

Parallelamente, si è sottolineata l’urgenza di definire il ruolo dell’ISFOL nella prossima programmazione FSE ed il quadro delle attività dell’Istituto. Anche su questo punto, la UIL RUA ritiene fondamentale acquisire notizia dell’ammontare dei finanziamenti e procedere quindi alla definizione di accordi sindacali per il rinnovo dei contratti dei precari per la durata della prossima programmazione. Ancora, in vista del termine del 30 giugno 2013, la UIL RUA ha sottolineato la necessità si aprire un confronto sulle possibili opzioni da utilizzare per le assunzioni relative al turn over 2009 e 2010, chiedendo espressamente che siano previsti accantonamenti per le assunzioni anche per il personale tecnico amministrativo. Infine, in tema di accordi integrativi la discussione sembra ben avviata, pur essendo necessarie ancora alcune specifiche in merito ai dispositivi normativi e alle risorse.

Su questi punti, la UIL RUA ha accolto con favore la disponibilità del Presidente ad effettuare i dovuti approfondimenti ed a convocare un nuovo incontro entro due settimane a seguito di verifiche preliminari nei tavoli tecnici.

In questo quadro complesso e preoccupante sotto diversi profili, interni ed esterni, la UIL RUA ritiene necessario dare forza all’azione comune di tutte le Organizzazioni Sindacali dell’ISFOL, come già fatto con l’invio della lettera unitaria al Ministro Fornero per la nomina del CdA e dando effettivo seguito alle proposte e contenuti condivisi nell’intersindacale della scorsa settimana su precariato, risorse finanziarie, ruolo ed assetto istituzionale, contrattazione.

UIL RUA ISFOL

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news