mercoledì 20 Ottobre 2021

ISFOL: Comunicato al personale

ISFOL sedeNella comunicazione “accordo relativo al contratto integrativo 2015” inviata al personale in data 16 settembre 2016 il Commissario Straordinario dell’ISFOL rappresenta alcune questioni che meritano a nostro parere urgenti approfondimenti.

In primo luogo, nella comunicazione viene fatto riferimento ad un “esito della definizione dei criteri per il trasferimento delle risorse di funzionamento all’ANPAL”. Posto quanto già previsto dal DPCM registrato il 9/6/16 in tema di trasferimenti all’ANPAL e di criteri (art. 4), sembra opportuno avere chiarimenti su cosa si intenda per “definizione dei criteri” e ovviamente a quali esiti tale definizione abbia portato. Appare inoltre rilevante conoscere i contenuti del “verbale di intesa tra le amministrazione coinvolte” redatto nel mese di agosto. In considerazione della prossima conclusione del II interpello per il trasferimento volontario all’ANPAL, è evidente che tali aspetti siano di estrema rilevanza e chiamino in causa legittimi interessi e aspettative del personale.

Per tali ragioni riteniamo urgente che il Commissario Straordinario dia quanto prima una formale e completa informativa.

In secondo luogo, il Commissario Straordinario ha comunicato che per l’accordo integrativo 2015 ha voluto attendere la definizione dei criteri per il trasferimento “così da non rischiare di recar danno all’Istituto, timore da me espresso al tavolo negoziale”. Anche su questo punto sia necessario un chiarimento. In particolare resta da capire in che modo la stipula dell’ipotesi di accordo integrativo per 2015 potesse recare danno all’ISFOL e soprattutto come tali rischi siano stati poi superati con la definizione dei criteri di un trasferimento da attuarsi nel 2016. Oltre a ritardo imposto alla contrattazione di Ente, resta poi da verificare quanto debba ancora prolungarsi tale attesa e se per il Commissario Straordinario essa implichi delle conseguenze in tema di trasferimento e di trattamento del personale.

Inoltre apprendiamo che “alla riapertura degli uffici è avviata l’interlocuzione col MEF circa l’accordo in oggetto. Appena vi sarà il via libera, l’accordo verrà posto alla firma delle OOSS, nell’auspicio che tutte intendano aderirvi”. Stante il fatto che ad oggi le OO.SS. non hanno avuto nessuna comunicazione formale sulla bozza di ipotesi di accordo per il 2015, ci sembra necessario che il Commissario Straordinario dia un pieno e tempestivo riscontro sulla interlocuzione col MEF, informando le OO.SS. sui profili contrattuali trattati, sulla eventuale documentazione inviata per l’ipotesi di accordo integrativo 2015 e sugli eventuali riscontri finora avuti.

FLC CGIL
Gabriele Giannini
FIR CISL
Rita Cetorelli
UIL RUA
Enrico Sestili

 

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news