sabato 28 Maggio 2022

INDIRE: Presidio delle lavoratrici e dei lavoratori

Le lavoratrici ed i lavoratori precari e strutturati dell’INDIRE e dell’ agenzia Erasmus +, preso atto del piano di fabbisogno del personale dell’ente ritengono insoddisfacente quanto previsto dallo stesso e chiedono con forza: Che sia prevista la stabilizzazione entro il 31 12 2022 di tutti gli aventi diritto alla stessa, con un percorso certo in tempi e modalità, non discriminando i lavoratori in base agli attuali profili di inquadramento nei ruoli precari.

Che siano previste e predisposte le procedure di valorizzazione del personale tecnico ed amministrativo in INDIRE, unico ente pubblico di ricerca a non aver MAI dato la possibilità al proprio personale di concorrere internamente per un avanzamento di carriera come previsto dai vari contratti nazionali che si sono succeduti nel tempo.

Che siano rinnovati immediatamente tutti i contratti in scadenza nelle more dell’ avvio e conclusione delle procedure di stabilizzazione.

FLC CGIL FSUR CISL Fed. UIL SCUOLA RUA

stampa

Collegamenti Rapidi

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news