domenica 25 Luglio 2021

INGV: Procedure di nomina Direttore Sezione di Bologna

Con la presente la scrivente O.S. rende partecipe le SS.LL. dell’anomala procedura attivata dal C.d.S. di Bologna in occasione della scelta della rosa dei candidati a Direttore della Sezione.

Ad avviso della scrivente infatti nella attuale situazione il C.d.S. non sembrerebbe legittimato, sicuramente in termini di opportunità, ad esprimere alcuna valutazione e tantomeno a predisporre rose di candidati, in quanto la metà dei suoi componenti, essendo candidati alla carica di direzione e quindi valutandi, si trova in pieno conflitto di interesse.

A nulla vale l’astensione dalla propria valutazione, quando invece si partecipa ai giudizi e valutazioni dei diretti concorrenti.

Risultano infine alquanto “anomali” e quantomeno irrituali poiché sicuramente poco oggettivi i vari criteri presi a riferimento per definire la terna dei candidati.

Si invitano pertanto le SS.LL. a farsi garanti della legittimità procedurale provvedendo direttamente alla valutazione dei curricula di tutti i candidati qualora si riscontrasse l’incompatibilità del doppio ruolo di candidati-componenti C.d.S.

In ogni caso si chiede al CdA di valutare che le procedure adottate dalle singole Sezioni siano state omogenee.

UIL RUA
(Sonia Ostrica)

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news