3 C
Rome
venerdì 14 Maggio 2021

ISPRA: Benefici sociali – Proposta indecente dall’ISPRA dei prefetti

ISPRANell’ incontro del 9 novembre u.s. l’Amministrazione ha riferito di voler intraprendere, in accordo con il CdA, un’inversione di tendenza per ciò che concerne i benefici sociali proponendo il ripristino della Polizza Sanitaria ed un progressivo incremento delle risorse destinate al fondo.

Il 20 novembre l’Amministrazione ha inviato la “proposta” che trovate in allegato e che riteniamo inaccettabile nei contenuti oltre che arrogante nella forma.

La UIL RUA auspica il ripristino della polizza Sanitaria e l’inversione di tendenza che consentirebbe il recupero di quanto sottratto ai lavoratori negli ultimi anni dai benefici sociali/assistenziali e, proprio per questo motivo, ritiene INACCETTABILE la proposta di dimezzamento del Fondo Benefici Sociali/Assistenziali presentata.

Come già ribadito in riunione, il ripristino della polizza sanitaria deve AGGIUNGERSI e non SOSTITUIRSI agli attuali benefici sociali ed assistenziali.

Riteniamo inoltre la proposta ARROGANTE perché non c’è stato modo, dopo il primo incontro, di approfondire la discussione. Sembra che l’impostazione prefettizia del nostro “Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale” non contempli un confronto più lungo di 2 ore.

E’ necessario e improcrastinabile un cambio di passo reale.

La UIL RUA chiede che il budget benefici sociali ed assistenziali per l’anno 2017 resti invariato rispetto a quello del precedente anno e che, mantenendo le stesse voci di spesa, siano eliminate o fortemente modificate le fasce ISEE che hanno portato negli anni recenti al costante e cospicuo sottoutilizzo delle risorse disponibili.

Se così non fosse oltre a non sottoscrivere l’accordo, chiederemo ai lavoratori di supportarci nelle azioni di contrasto alla rigidità ed alle prese di posizione irragionevoli dei vertici dell’Istituto.
In nove anni di infelice gestione l’Istituto è stato ingessato da una burocrazia asfissiante e da continue restrizioni nei confronti dei lavoratori che ne hanno compromesso l’operatività. Ne hanno risentito il sistema di relazioni sindacali, la trattazione di tutte le tematiche relative al personale a partire dalle progressioni di livello per arrivare alle gestione del nuovo orartio di lavoro dove, tra l’altro, pare esserci un inspiegabile accanimento nei confronti delle mamme.

Per affrontare questi ed altri temi abbiamo indetto un’assemblea del personale per domani, mercoledi 29 novembre, dalle 11 alle 13 nella saletta adiacente la mensa.

Oreste Albuzzi – Segreteria UIL RUA ISPRA

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news