sabato 28 Maggio 2022

ISPRA – Comunicato al Personale

Si è svolta ieri una riunione di confronto tra amministrazione nella persona del dottor La Commare, il responsabile relazioni sindacali dott. Loffredi e le OO.SS.  La UIL RUA come di consueto ha partecipato con la propria delegazione composta da Stefania Rossi e Gabriella Piroddu.

Il direttore La Commare ha comunicato ai presenti che dal 14 febbraio c.a. sarà in forza presso ISTAT dopo anni di straordinaria esperienza trascorsi in ISPRA. “Quella di oggi” ha affermato “rappresenta la chiusura di un cerchio, il consuntivo di un processo di espansione che spero possa proseguire anche nei prossimi anni così come emergerebbe dai lavori istruttori per la riunione di presentazione del piano di fabbisogno e del POLA.

Dopo un approfondita illustrazione della bozza del piano di fabbisogno triennale sia in termini di consuntivo che in prospettiva, al netto di una evidente e attenta analisi che rispecchiasse il vincolo di bilancio e la massimizzazione delle risorse realmente disponibili sulla base del budget stanziato in CDA e delle cessazioni programmate. Illustrazione che, inoltre, ha visto sostanzialmente confermare le azioni intraprese e concordate nell’ultimo triennio e che come richiesto dalla nostra delegazione ha rispettato anche quell’indispensabile meccanismo premiale che “iniziasse” a valorizzare le migliori risorse interne, troppo spesso in passato relegate ad un atteggiamento di forzata attesa in presenza di politiche di austerity governative.

La UIL ha apprezzato i primi risultati illustrati e conseguiti ma non mancherà anche, a seguito della prevista  riunione CdA del 31 gennaio c.m.,  di valutare la possibilità di considerare la necessità di prevedere ulteriori sforzi assunzionali soprattutto in previsione di eventi infausti esogeni come l’avanzare di fenomeni epidemici come la PSA (peste suina africana) sulla fauna selvatica e l’inevitabile necessità di rafforzare con nuove assunzioni oltre che il personale di tipo economico e amministrativo anche ulteriori esperti qualificati da affiancare ai presenti.

Il dott. La Commare, dopo aver ricordato le disposizioni introdotte a seguito delle disposizioni emergenziali comminate dal Governo fino al 31 marzo e la loro applicazione nella pratica quotidiana, ha infine distribuito un resoconto di benefici riconducibile a welfare e utilizzabile anche attraverso il CRAL quale strumento più utile per raggiungere il più ampio numero di lavoratrici e lavoratori.

La UIL ne ha preso atto con moderata soddisfazione ma invita il personale a poter segnalare tempestivamente eventuali ulteriori proposte sostenibili sempre al fine di poter implementare e migliorare il benessere lavorativo individuale e collettivo.

La nostra delegazione ha ringraziato il direttore La Commare per gli anni di appassionato impegno, per la correttezza e la trasparenza dimostrata in ognuno dei moltissimi confronti fatti in questi anni tra amministrazione e OO.SS., e gli augura di poter far altrettanto bene nell’imminente nuovo incarico.

Cordiali saluti

Federazione UIL Scuola RUA
Gabriella Piroddu

stampa

Collegamenti Rapidi

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news