sabato 28 Maggio 2022

ISTAT: Resoconto riunione del 15 dicembre 2021

Mercoledì 15 dicembre si è svolto l’incontro tra amministrazione e OO.SS. rappresentative con all’o.d.g.:

  1. protocollo di intesa sindacale su impegni dell’Amministrazione nel periodo dicembre 2021 – febbraio 2022;
  2. contrattazione salario accessorio livelli I-III;
  3. informativa su piano di fabbisogno e politiche di reclutamento dell’Istituto;
  4. informativa circa iter attuativo ipotesi di accordo sugli incentivi per le funzioni tecniche di RUP e DEC.

1. Protocollo di intesa sindacale su impegni dell’Amministrazione periodo dicembre 2021 – febbraio 2022:

E’ stato proposto un calendario sotto forma di protocollo di intesa nella quale vengono elencati:

  • Emanazione graduatoria procedure selettive ex art. 53 2021: il bando dei vincitori deve uscire entro il 30 dicembre 2021;
  • Erogazione emolumenti economici salario accessorio IV-VIII anno 2019: l’amministrazione propone di liquidare entro il 31 marzo 2022 – abbiamo chiesto una riduzione dei tempi anticipando l’erogazione a gennaio 2022;
  • Sottoscrizione Protocollo di intesa sullo smart working a regime: l’amministrazione propone febbraio 2022, ma unitariamente è stato chiesto di chiudere l’accordo entro e non oltre il 31 gennaio 2022, data nella quale può essere rivisto il PIAO (erede del POLA Istat ormai inadatto alle esigenze dell’Istituto). Subito quindi avvio al tavolo di discussione sul lavoro agile;
  • Costituzione fondo salario accessorio IV-VIII anno 2021: da costituire entro il 21 dicembre 2021 (la costituzione è propedeutica alla graduatoria dei vincitori bando art. 53 anno 2021);
  • Costituzione fondo salario accessorio IV VIII anno 2022: da costituire entro il 31 gennaio 2022 (la costituzione è propedeutica al bando art. 53 anno 2022);
  • Sottoscrizione Ipotesi di contratto integrativo salario accessorio IV-VIII 2021: entro il 30 dicembre 2021;
  • Sottoscrizione Ipotesi di contratto integrativo salario accessorio IV VIII 2022: entro il 31 gennaio 2022 (la costituzione del fondo e la firma dell’accordo sono atti propedeutici al bando art. 53 anno 2022);
  • Emanazione del bando delle procedure selettive ex art. 53: in esecuzione di quanto disposto dall’accordo integrativo per il salario accessorio 2022 entro il 31 marzo 2022 – (chiediamo di anticipare a gennaio 2022 dati i pensionamenti di alcuni colleghi);
  • Attivazione tavolo tecnico su modifiche al Disciplinare di erogazione dei contributi socio assistenziali come previsto dall’art. 40 comma 3 del Disciplinare medesimo e dall’art. 3 dell’Accordo sui benefici assistenziali 2018 31 gennaio 2022. Chiediamo che il tavolo si occupi di esaminare la sostenibilità economica di una polizza sanitaria per i lavoratori;
  • Impegno a bandire procedure selettive per indennità di valorizzazione professionale ex art. 42 CCNL 1994-1995 entro il 30 dicembre 2021 – una richiesta che la UIL ha sostenuto e ottenuto in questi mesi;
  • Sottoscrizione accordo Indennità I – III anni 2018, 2019, 2020 e 2021: su questo punto in assenza di un aumento della IOS non ha senso intavolare discussioni che sono prive di sostanza e convenienza “economica”. Per questo motivo abbiamo chiesto di affrontare prima di tutto l’argomento Conto terzi che deve sostenere anche le indennità dei lavoratori I – III;
  • Conclusione iter attuativo ipotesi di accordo incentivi funzioni tecniche ex art 113 d.lgs. 50/2016: abbiamo concordato che nei prossimi giorni venga sottoposta alla firma delle OO.SS. il testo definitivo dell’accordo su incentivi RUP&DEC – lo stiamo aspettando…;
  • Pagamenti comma 870: chiediamo entro gennaio 2022. Si tratta di una erogazione che non lascia di certo soddisfatti per modalità e tempistica, almeno che venga pagata quanto prima;
  • Dare seguito agli impegni previsti nel protocollo di intesa del 19 dicembre 2019 su incentivi alla mobilità ex art. 68 CCNL 2016/2018: qui l’amministrazione applica da tempo una politica dilatoria nel non affrontare mai il tema. Ribadiamo la necessità di erogare quanto dovuto ai lavoratori a seguito di un preciso impegno preso dall’amministrazione stessa e ad oggi non rispettato;
  • Referenti di sede e definire eventuale indennità correlata: Per i 4 dirigenti territoriali l’amministrazione sta proponendo una indennità da attribuire, non è chiaro finanziandola con quali risorse. Chiediamo invece una indennità per i referenti di sede (dal V funzionario al I livello)
  • Avviare confronto sul Conto Terzi. Abbiamo ribadito che è necessario avviare e chiudere l’applicazione del Conto terzi in Istituto visto che, esistendo un disciplinare e un accordo firmato nel 2018, ad oggi non esiste alcuna ragionevole motivazione per un simile ritardo!

Molte delle cose richieste dalla UIL con il comunicato n. 62 del 9 dicembre sono state inserite, assente invece l’introduzione per i lavoratori I-III dell’Art.9 CCNL 1994-1997: indennità di direzione di strutture particolarmente rilevanti, nota UIL 7 aprile 2021. Risulta assente poi, come se non fossero lavoratori anche loro, i testi delle ipotesi degli accordi salario accessorio della Dirigenza amministrativa II livello. Sembra evidente che in questo Istituto, stante l’attuale situazione, la Dirigenza amministrativa non sia necessaria. In assenza di passi in avanti nelle prossime settimane, per questi lavoratori la UIL chiederà la abolizione della Dirigenza amministrativa di I e II livello in questo Istituto. Assente poi un punto sui buoni pasto anno 2021.

2. Contrattazione livelli I-III:

Lo abbiamo indicato sopra. Per dare avvio ad una contrattazione circa le indennità per i lavoratori I-III è necessario prima di tutto avviare un ragionamento sulle possibilità di aumento della IOS. Tema difficile che comporta l’impegno diretto e concreto dell’amministrazione volto a trovare una soluzione che non si trova scritta nelle norme contrattuali se non tramite una fattiva interlocuzione con tutti i soggetti interessati. Sta dunque all’amministrazione decidere se “investire” su R&T aumentando la IOS o nascondersi dietro le letterali interpretazioni burocratiche. Da parte nostra abbiamo indicato il conto terzi e l’Art.9 CCNL 1994-1997, ovvero l’indennità di direzione di strutture particolarmente rilevanti, come ulteriori strumenti per un incremento delle indennità per i lavoratori I-III. L’amministrazione cerca ad ogni occasione di proporre la firma di accordi I-III con la IOS ferma a 18 euro dal 1997. Se qualcuno se la sente di avvallare tali pretese non mancheremo di farlo presente ai lavoratori.

3. Informativa su piano di fabbisogno e politiche di reclutamento dell’Istituto:

Alcune priorità le abbiamo indicate ai membri del Consiglio e chiesto al Consigliere eletto di rappresentarle, ve le alleghiamo al presente comunicato.

Per i concorsi da VI Cter è imminente l’uscita del bando entro il 31 dicembre. Sono in uscita anche i bandi da III livello. Per questi ultimi l’uscita è prevista per metà gennaio e abbiamo chiesto un confronto sui contenuti del bando in modo da dare attenzione e merito ai colleghi sottoinquadrati. Ricordiamo che questo bando da 100 posti è stato chiesto e ottenuto per dare attenzione alle infinite professionalità esistenti in Istituto. Se si pensa di fare l’ennesimo bando contro i sottoinquadrati Istat la UIL non è consenziente.

Abbiamo inoltre chiesto l’attivazione di bandi art. 22 sui posti da V e VI livello. Soprattutto, chiediamo un Bando ad hoc per il settore amministrativo in grande sofferenza, con un ulteriore concorso per almeno 50 posti da VII livello CAM.

Per quello che riguarda l’informativa sulla attuale situazione dei bandi in essere rimandiamo al documento che abbiamo chiesto di inoltrare alle OO.SS. e che stiamo attendendo per una ampia descrizione della attuale situazione. Ad ogni modo vi anticipiamo qui alcuni punti:

  • Anticipo di fascia: abbiamo chiesto massima trasparenza su esclusi e ammessi. Ad oggi molti colleghi non sanno se sono stati ammessi. La Commissione sta esaminando le domande;
  • Art. 15: sono in corso i lavori delle commissioni e si stanno calendarizzando le riunioni;
  • Art. 22: le commissioni si stanno riunendo;
  • Mobilità funzionario V livello: sono stati esaminati 18 candidati;
  • Mobilità VI Cter: la commissione ha iniziato da poco i lavori;
  • Concorso 2018 II livello: le commissioni stanno valutando i CV;
  • Concorso III livello 2018 Ricercatori aree ABCD: entro fine gennaio 2022 correzione prove e valutazione dei titoli. L’obiettivo è chiudere entro marzo 2022;
  • Concorso III livello 2018 Ricercatori aree EFGH: entro aprile 2022 è previsto il colloquio;
  • Concorso III livello 2018 Tecnologo aree ABCD: in corso la valutazione dei titoli dei 133 candidati;
  • Concorso III livello 2018 Tecnologo aree EF: concludere la valutazione dei titoli entro metà gennaio 2022 ed esame delle prove entro marzo 2022 con colloquio tra marzo e aprile 2022.

Dati gli enormi risparmi conseguiti a seguito dell’assunzione su concorsi esterni di personale interno, siamo favorevoli a un utilizzo delle graduatorie esistenti. È noto e universalmente riconosciuto il problema del ricambio generazionale che riguarda l’Istituto anche a livello dirigenziale, vista la presenza di Dirigenti pensionati: il ricambio generazionale che deve avvenire immediatamente senza attendere le idi di marzo. Necessario quindi investire sulle professionalità interne visto il via vai oltretutto di dirigenza esterna tecnica e amministrativa.

4. Informativa circa iter attuativo ipotesi di accordo sugli incentivi per le funzioni tecniche di RUP e DEC:

Incentivi per funzioni tecniche RUP&DEC: sono decorsi i termini per l’invio di eventuali osservazioni da parte degli organi vigilanti al testo dell’accordo del 4 maggio 2021 sulla erogazione di quanto dovuto ai lavoratori. Nella riunione del 15 dicembre si è concordato l’invio del testo definitivo dell’accordo Incentivi Funzioni tecniche RUP e DEC.

Ad oggi non è ancora pervenuto il testo da sottoscrivere. Lo attendiamo quanto prima.

Infine avevamo avuto rassicurazioni circa l’imminente messa a disposizione sulla Intranet di bacheche elettroniche per le OO.SS. rappresentative, al fine di poter comunicare al pari di altri soggetti la propria azione sindacale in modo di informare al meglio i lavoratori, anche quelli in lavoro agile. Stiamo attendendo.

Federazione UIL SCUOLA RUA
“Ricerca Università Afam”
I S T A T

stampa

Collegamenti Rapidi

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news