1.4 C
Rome
giovedì 13 Maggio 2021

ISTAT: Scorrere le graduatorie

ISTATL’assunzione degli idonei risponde ai principi di corretta amministrazione (contenimento dei costi valorizzazione delle professionalità interne precarie e/o di ruolo)

Recentemente si sono concluse le procedure concorsuali per due dei concorsi tra quelli banditi a dicembre 2011, ovvero quelle per il III° e il II° livello del profilo da tecnologo. I vincitori dovrebbero essere assunti a partire da ottobre.

Fra gli idonei si sono collocati 50 lavoratori interni di III° livello, 2 di IV livello, 7 esterni e 3 precari (2 di II° livello e 1 di III°).

E’ necessario avviare immediatamente un percorso condiviso affinché finalmente si apra allo scorrimento degli idonei di tutte le graduatorie a tutti i livelli (II, III, IV e VI), dando segnali al personale precario e di ruolo, considerato anche i costi contenuti di questo personale già a bilancio dell’Ente.

Per gli stessi motivi è necessario scorrere la graduatoria del concorso di dirigente amministrativo bandito anch’esso nel 2011 nella quale risulta essere idoneo un dipendente di ruolo dell’Istituto e che uno dei vincitori già il 3 aprile u.s. ha rassegnato le dimissioni volontarie dai ruoli dell’Istituto.

Sarebbe davvero strano che l’Amministrazione, dopo aver proceduto in base al disegno di modernizzazione-riorganizzazione alla costituzione di otto servizi amministrativi, alla loro graduazione, alla preposizione ad una parte di essi dei vincitori del concorso da dirigente, non assumesse coerentemente la decisione di scorrere la graduatoria ancora valida ed efficace di quello stesso concorso per la copertura di uno di essi ed indire la call riservata agli interni per la copertura dell’altro, per assicurare la funzionalità delle strutture dirigenziali.

La UIL RUA ha già espresso in tutte le sedi la propria contrarietà all’introduzione della dirigenza amministrativa in Istat, ma la scelta di non conferire gli incarichi dirigenziali per i due servizi messi in “standby” appare ancora più irrazionale e di discutibile trasparenza se, l’amministrazione Istat rinunciasse alla copertura dei posti vacanti ed all’utilizzo di una graduatoria valida!

UIL RUA ISTAT

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news