9.7 C
Rome
mercoledì 16 Giugno 2021

UIL RUA: Concluso Consiglio Nazionale a Chianciano con intervento del Segretario Generale UIL Carmelo Barbagallo

COMUNICATO STAMPA

UIL RUA: CONCLUSO CONSIGLIO NAZIONALE A CHIANCIANO CON INTERVENTO DEL SEGRETARIO GENERALE UIL CARMELO BARBAGALLO

Con l’intervento del Segretario Generale della UIL Carmelo Barbagallo si è concluso a Chianciano il Consiglio Nazionale della UIL RUA. Il Consiglio era cominciato con un minuto di silenzio contro la violenza sulle donne e per ricordare i 58 femminicidi avvenuti dall’inizio dell’anno.

Il Consiglio Nazionale, al quale è intervenuto anche il Segretario Confederale UIL Antonio Foccillo, ha approvato un’importante delibera che da’ il via libera alla Federazione UIL SCUOLA RUA, passaggio resosi necessario per garantire la rappresentanza dei settori dell’Università, della Ricerca e dell’Alta Formazione in seguito all’accordo del 4 aprile, di fatto imposto dall’ARAN, per la riduzione dei comparti: accordo che a distanza di oltre 2 mesi non è ancora stato ratificato. L’approvazione dello stesso percorso federativo è attesa dal Consiglio Nazionale che la UIL SCUOLA svolgerà nei prossimi giorni.

Nella ‘due giorni’ di Chianciano i Consiglieri nazionali della UIL RUA hanno discusso dell’urgenza di arrivare ai rinnovi dei contratti dei dipendenti pubblici: rinnovi che devono prevedere soldi ‘veri’ per tutti i lavoratori e disapplicazione di norme vessatorie, come la famigerata ‘legge Brunetta’, che ha istituito i ‘fannulloni per legge’. E’ inderogabile il rilancio dei settori pubblici che sono ‘garanti e trainanti’ per i cittadini e per il Paese.

Il Consiglio Nazionale UIL RUA ritiene che lo SCIOPERO GENERALE sia l’unica risposta che il sindacato, preferibilmente a livello unitario, dovrà dare se non arriveranno risposte certe e soddisfacenti alle aspettative di chi dal 2009 ha sopportato tagli e umiliazioni: perché i lavoratori pubblici hanno già dato.

“La UIL RUA è consapevole della gravità del momento che l’intera società subisce, così come dell’intento di esautorare definitivamente i sindacati dalle funzioni di rappresentanza e rivendicazione”. Ha dichiarato la Segretaria generale della UIL RUA Sonia Ostrica che aggiunge: “L’unica risposta possibile ad un percorso che continua a mortificare i lavoratori che assicurano servizi, funzioni essenziali, progresso e innovazione, è lo sciopero generale, che il Consiglio nazionale UIL RUA ritiene un segnale chiaro per un governo sempre più lontano dai bisogni reali del Paese e dei lavoratori”.

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news