mercoledì 28 Luglio 2021

Politecnico di Torino: Dignità ed equità per tutti i lavoratori!!!

Care Colleghe, cari Colleghi,
la trattativa sul 2011 non ha dato l’esito sperato, pertanto la UIL ha deciso di non firmare l’ipotesi di accordo, PERCHE’…

INDENNITA’ MENSILE

da sempre ci battiamo per consolidare il salario accessorio esigendo, prima, l’istituzione dell’INDENNITA’ MENSILE destinata a tutto il personale delle categorie B, C e D e poi, il suo aumento.

L’accordo 2011 prevede un aumento della suddetta indennità, MA (e che è un ma grande come una casa!) è assolutamente inaccettabile che detta indennità venga legata e riferita ai “risultati di performance raggiunti dall’Ateneo” (art.6).

Noi UIL vogliamo ELIMINARE la norma brunetta sulla performance! L’accordo, invece, apre le porte a future sperequazioni che possono essere molto MOLTO pericolose.

E non è finita qui, il riferimento alla performance di fatto svilisce le caratteristiche di fissità, ricorrenza e generalità dell’indennità che sono le caratteristiche sancite dal Contratto Nazionale.

Perché dobbiamo accettare clausole peggiori ??? A chi fa piacere???

Oltre i soldi, difendiamo la dignità dei lavoratori, perché la dignità non ha prezzo!!!

PROGRESSIONI ECONOMICHE ORIZZONTALI (PEO)

La UIL non condivide affatto l’erronea ed infondata interpretazione (art. 3) voluta dalla controparte per cui le PEO avrebbero effetto solo giuridico e non economico.

Una cosa che non sta ne in cielo ne in terra, considerando che per fare l’orizzontale non servono soldi nuovi, ma viene utilizzato il fondo del salario accessorio che già abbiamo.

Inoltre, la legge tremonti parla di passaggi di carriera. E’ noto che le PEO non sono passaggi di carriera !!!

PROGETTO D’ATENEO

Come al solito l’amministrazione non concorda ne’ quote di distribuzione né criteri oggettivi di distribuzione.

Diventa, così, una manovra del tutto discrezionale e poco trasparente.

Quindi NON la condividiamo

Il risultato è un guazzabuglio di incertezze:

a chi vanno i soldi? (Mah!)

a quante persone? (Boh!)

Quanti sono i soldi assegnati alle fasce 0,75 – 1 e 1,75??? Mah e Boh!!!

Come sosteniamo da tempo, invece, sarebbe bene consolidare il salario accessorio (che sono soldi dei lavoratori) mettendolo al riparo anche da interpretazioni bislacche che, spesso, mettono in discussione la stessa consistenza del fondo: ATTENZIONE… per il 2011 è diminuito rispetto a quello del 2010!

PERSONALE EP

Anche qui, la controparte ignora che il Contratto Nazionale SANCISCE 3 (TRE) fasce di retribuzione per gli EP e non quella inutile e pretestuosa moltiplicazione che ci ritroviamo.

Il “padrone” vuole farsi notare!

Queste sono le ragioni sostanziali ed importanti che ci hanno indotto a non firmare.

Le richieste UIL non sono “strane”, si trovano scritte ben chiare nel Contratto Nazionale, negli Accordi Nazionali e nelle norme.

PROSSIMAMENTE

Nei mesi di gennaio e febbraio sono previsti una serie di incontri, il primo è fissato per il giovedì 19 p.v., sui seguenti argomenti:

– criteri indennità di responsabilità e posizione 2011
– criteri generali sullo straordinario.
– compensi incentivazione ex L. Merloni.

Vi terremo informati sull’andamento degli incontri.

UIL RUA
Antonella Casalingo – Simonetta Andreotti

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news