giovedì 9 Dicembre 2021

Politecnico di Torino: Per i contratti a T.D. la UIL chiede la proroga

Giovedì 28/06 c’è stato un incontro con l’amministrazione con all’ordine del giorno la programmazione del personale, argomento che ci vede sempre attivi e combattivi per tutelare i nostri colleghi precari.

Come ricorderete, alcuni colleghi hanno il contratto a tempo determinato in scadenza.

L’amministrazione ci ha comunicato che non essendoci POM disponibili per bandire concorsi a tempo indeterminato, ha intenzione di bandire nuovi concorsi pubblici a tempo determinato a ridosso della scadenza del contratto degli attuali tempi determinati, a cui, ovviamente potranno partecipare tutti (interni ed esterni essendo concorsi pubblici).

La UIL ha chiesto all’amministrazione, per non disperdere le professionalità acquisite e garantire la continuità dell’attività lavorativa, di prevedere la proroga dei contratti a tempo determinato e l’impegno a trasformare tali contratti, in contratti a tempo indeterminato man mano che si liberano i POM.

Al fine di rendere percorribile il percorso, abbiamo portato come esempio un accordo firmato di recente all’INVALSI che prevede il rinnovo dei contratti a tempo determinato, senza selezione e senza interruzione.

Per i colleghi con contratto co.co.co, in parallelo alla suddetta modalità, è condivisibile la proposta di bandire concorsi pubblici a tempo determinato che prevedano nel bando il riconoscimento di attività svolta presso il Politecnico. Solo questo può essere una garanzia!

Che l’amministrazione non fosse d’accordo al rinnovo dei contratti, ce lo aspettavamo…………

Dovete sapere che c’è anche il sindacato USB che non vuole sentir parlare di “proroga”, loro preferiscono stare dalla parte dell’amministrazione! Sono i “nuovi paladini del popolo” (che tanto “nuovi” non sono, perché hanno solo cambiato bandiera!).

Naturalmente non ci hanno risparmiato la loro solita arroganza pur di tentare invano di “tapparci la bocca”!

La UIL ha continuato a sostenere che i colleghi che hanno già superato un concorso e che spesso hanno alle spalle anni di Politecnico, anche con altre forme di contratto, è legittimo che si aspettino di proseguire il loro percorso lavorativo senza essere nuovamente sottoposti ad un’ulteriore prova!!!!!!!!

Ed è il dovere del Sindacato difenderli……, la UIL lo ha fatto a quell’incontro, lo farà sempre, senza finti proclami!!!

Il nostro obiettivo è la stabilizzazione!

UIL RUA
Simonetta Andreotti – Antonella Casalingo

stampa

Collegamenti Rapidi

spot_img

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news