giovedì 29 Luglio 2021

Università di Siena: la UIL propone ricorso art.28 per il taglio del salario accessorio

Come preannunciato nel corso dell’assemblea UIL dell’11 Febbraio, e facendo seguito alla mail di diffida del 14 gennaio u.s., è stato presentato un ricorso per attività antisindacale (art.28 Statuto dei lavoratori) sul taglio del trattamento accessorio del personale tecnico amministrativo dell’Università di Siena.

Tale ricorso è fondato sulla base dell’illegittimità del provvedimento dovuto in primis alla disdetta unilaterale del contratto collettivo integrativo di Ateneo; in secondo luogo alla negata ultrattività del contratto scaduto, che continua ad applicarsi fino alla sottoscrizione del nuovo cci; ed infine alla definizione del trattamento accessorio come parte del trattamento  ordinariamente spettante ai lavoratori che ha le caratteristiche di generalità, fissità e continuità.

Questo procedimento apre una vertenza con l’Ateneo che continuerà  fino al ripristino dei diritti dei lavoratori dell’Ateneo, i quali hanno ricevuto un danno senza precedenti nell’ateneo che si aggiunge a quelli già derivanti dalle ultime leggi e  che, nonostante le difficoltà in cui si sono ritrovati, continuano a prestare la loro opera nel corretto esercizio della professionalità posseduta.

Il ricorso è sottoscritto anche dalle sigle Cisl Università, USB Pubblico Impiego, UGL Università e ricerca, CONFSAL-Cisapuni, CISAL Università ovvero 6 sulle 7 sigle sindacali presenti in ateneo.

UIL RUA Toscana
Segretario Regionale
Mario Finoia

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news