giovedì 9 Dicembre 2021

MUR: Tavolo tecnico sulla sicurezza – Necessaria un’accellerazione

Prosegue a rilento (troppo) l’emanazione, da parte del MUR, delle direttive da concordare con OO.SS. in merito a quanto previsto nell’allegato n. 18 (Linee guida concernenti la completa ripresa delle ordinarie attività nelle istituzioni della formazione superiore per l’anno accademico 2020/21) e per garantire le massime condizioni di sicurezza nel rientro negli Atenei e nello svolgimento in presenza delle attività didattiche.

Nella riunione precedente il MUR, alla luce delle osservazioni delle OO.SS., si era impegnato ad inviare la bozza del documento per un confronto conclusivo e più proficuo. Abbiamo sollecitato invano il documento e non avendo ricevuto nulla la UIL RUA ha chiesto (inascoltata) il rinvio della riunione.

Si è voluto, comunque, effettuare l’incontro giovedì 28 ottobre sulla base dell’esposizione da parte del MUR di un “abaco” contenente, sui vari punti, le criticità già indicate dalle OO.SS. e le ipotesi di determinazione del MUR e del tavolo: confronto nelle singole sedi; formazione del personale; previsione di tamponi e richiesta di loro “gratuità”; controllo di green pass (modalità); sanificazione dei locali e uso dei dispositivi individuali di sicurezza e distanze di sicurezza; organizzazione delle attività e flessibilità collegata; effettuazione di didattica a distanza (uso registrazione e didattica blended).

Abbiamo ribadito i temi che per la UIL RUA sono fondamentali:

  • aprire al più presto tavoli di confronto tra le Amministrazioni degli Atenei e le OO.SS. in tutte le sedi;
  • garanzie di una informazione/comunicazione capillare e di una formazione seria ed effettiva del personale;
  • esigenza di prevedere accanto alle vaccinazioni e al green pass anche tamponi periodici per tutti i lavoratori, a carico degli Atenei.

L’insieme delle posizioni espresse dalle OO.SS. e raccolte nell’abaco è ora sottoposto alla valutazione dell’Ufficio Legislativo MUR. Vi sarà anche il confronto con la CRUI.

C’è da chiedersi: quando si emanerà il documento definitivo, visto che il Personale degli Atenei per la gran parte è già rientrato in presenza.

La Segreteria Nazionale

stampa

Ultime news

spot_img