domenica 25 Luglio 2021

Assemblea dei Precari UIL-RUA CNR

Si è svolta presso la Sede Centrale del CNR la prima riunione del nuovo ciclo di incontri tematici programmati dalla UIL-RUA, riunione dedicata al tema del precariato, con specifico riferimento all’intesa intercorsa il 14/12/2012 tra il sindacato ed il Presidente del CNR per la proroga generalizzata dei contratti a termine fino al 31/12/2016 ed al disposto del comma 400 della legge di stabilità.

L’affollatissimo incontro è stato aperto dalla introduzione di Sonia Canorro, responsabile del Coordinamento dei Precari UIL-RUA del CNR e, a seguire, dall’esposizione di Americo Maresci il quale ha relazionato con dovizia di particolari e di dati sulla situazione del precariato dell’Ente (ridottosi a 939 unità complessive rispetto alle precedenti 1070 unità, dopo le assunzioni effettuate dall’Ente con i provvedimenti di fine 2012) ed ha sottolineato l’importanza per tutto il settore della Ricerca pubblica dell’intesa sottoscritta dalle OO.SS. ed il Presidente del CNR, prof. Luigi Nicolais.

Maresci ha riconosciuto a quest’ultimo il coraggio, la lungimiranza e la coerenza di un atto che ha preceduto le annunciate disposizioni legislative ed al quale, in piena coerenza, il Presidente stesso ha fatto seguire, in questi giorni, provvedimenti di rinnovo e proroga di contratti a T.D. che già travalicano la data del 31 luglio 2012.

La scelta del CNR ha avuto il merito di condizionare, e di fatto impedire, eventuali rischiose interpretazioni che la Funzione Pubblica avrebbe potuto dare alle ambigue disposizioni legislative sul concetto di “temporalità”. Ora quest’ultima è riferita a quella fissata negli accordi.

Il Presidente Nicolais ha voluto egli stesso testimoniare l’importanza di questo accordo portando direttamente all’ Assemblea il suo saluto, riconoscendo i contributi del Sindacato e tornando a sottolineare come la crisi economica del Paese imponga oggi all’Italia un più forte e convinto investimento sulle risorse umane impegnate nella attività di ricerca. Aspetto questo che vede il nostro Paese in forte ritardo, in termini di numero di ricercatori e di livello retributivo degli stessi. L’intervento del prof. Nicolais è stato accolto da ripetuti e calorosi applausi di tutti gli intervenuti (precari e non).

Ha concluso i lavori della giornata Alberto Civica, Segretario Generale UIL-RUA, il quale ha inteso riaffermare due concetti essenziali: da un lato la soddisfazione di un sindacato che, grazie soprattutto all’accordo CNR, vede confermata passo passo la sua strategia tesa a mantenere in servizio fino alla definitiva stabilizzazione tutti i precari degli Enti e dall’altro come l’obiettivo di una completa sistemazione in ruolo dei giovani e meno giovani passi anche attraverso la fissazione di quelle condizioni politiche e di governo che rendano praticabile questo obiettivo, evitando il rischio di una “precarizzazione selvaggia” gestita dalle carriere politiche.

Al termine dell’Assemblea i precari, tra gli applausi, hanno consegnato ad Americo Maresci, che non ha saputo nascondere la sua commozione, una targa ricordo a riconoscenza del grande impegno profuso per i precari e per tutto il personale.

Tale assemblea potrà essere rivista su YOUTUBE digitando UIL RUA oppure al seguente link:

http://www.youtube.com/watch?v=rWvwVlA6BA4

Segreteria Nazionale
UIL-RUA

stampa

Collegamenti Rapidi

Enti Pubblici di Ricerca

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news