domenica 19 Settembre 2021

CNR: Comunicato al personale

CNR SEDEDOPO 169 GIORNI DALLA PUBBLICAZIONE DELLE GRADUATORIE
NON VEDE ANCORA LUCE LA SELEZIONE ART. 54 2017

Il CNR, disattendendo gli impegni assunti (vedi comunicato UIL RUA n. 20 del 15-5-2018), non ha ancora INIZIATO a effettuare i provvedimenti individuali di inquadramento indispensabili per ottenere il nuovo trattamento economico previsto per il livello superiore conseguito.
In questi giorni stanno inoltre arrivando le risposte individuali (ciclostilate) di diniego alle istanze in autotutela presentate dai candidati (anche vincitori) che, a seguito dell’accesso agli atti, hanno riscontrato anomalie nella valutazione dei propri titoli. Per queste situazioni, laddove ricorrano i presupposti, non resta quindi che il ricorso al Giudice del Lavoro del Tribunale competente della propria sede di lavoro.
Considerato che:
a) oltre il 62% dei dipendenti aventi diritto (circa 887 unità) sono rimasti esclusi per mancanza di posti;
b) questa selezione è stata bandita dopo 7 anni;
c) le udienze dei due ricorsi pendenti presso i tribunali di Catania e di Messina, avverso la selezione Art.54 del 1-1-2010, sono state rinviate entrambe a dicembre p.v.
d) ci saranno inevitabili ricorsi al Giudice del Lavoro;
e) nel 2019, a seguito delle avvenute stabilizzazioni, aumenteranno in maniera considerevole i dipendenti aventi diritto a partecipare alla selezione Art.54;
f) il nuovo CCNL 19-4-2018 prevede la costituzione di un fondo ad hoc per finanziare dal 2018 i passaggi di livello per il personale tecnico e amministrativo;
g) con il D.Lgs. 218/16 è superato il vincolo delle Piante Organiche;
la UIL RUA ha fortemente sollecitato i vertici del CNR per una immediata applicazione dell’Art.54 e Art.53 con decorrenza dal 1-1-2018 preannunciando, in assenza di positivo riscontro, la mobilitazione del Personale. In proposito la UIL RUA ha inviato la seguente nota:

La scrivente O.S. rende partecipe le SS.LL. del grave stato di disagio e di forte preoccupazione in cui versano oltre 1.422 dipendenti, tecnici e amministrativi di ruolo, che hanno partecipato nel 2017, dopo 7 anni di blocco, alla selezione interna per il passaggio al livello superiore del medesimo profilo ai sensi dell’Art.54.
Tale situazione deriva:
a) per i 535 vincitori: dai ritardi accumulati nel formalizzare tale riconoscimento.
Infatti, nonostante siano trascorsi 169 giorni dalla pubblicazione delle relative graduatorie (con eccezione di quelle di Collaboratore di Amministrazione), ancora non sono stati emanati i provvedimenti di inquadramento e non è nemmeno ipotizzabile la conseguente corresponsione del trattamento economico a regime e del conguaglio degli arretrati maturati.
b) per i restanti 887 idonei non vincitori: dal rigetto dell’istanza individuale presentata in autotutela per la parziale ovvero mancata valutazione di taluni titoli presentati, ai quali non resta, laddove si verifichino i presupposti, che il ricorso al Giudice del Lavoro della sede competente.
A tutto ciò si aggiunge la preoccupazione dei 213 dipendenti vincitori della precedente selezione Art. 54, con decorrenza 1-1-2010, le cui graduatorie costituiscono tutt’ora oggetto di contenzioso presso i Tribunali di Catania e Messina. Le udienze, più volte rinviate, sono fissate per il mese di dicembre 2018.
Gli esiti di questi ricorsi potrebbero avere effetti sconvolgenti anche sugli inquadramenti degli altri profili, non oggetto dei citati ricorsi, riguardanti ulteriori 432 vincitori nel 2010.
A tale riguardo la UIL RUA, al fine di dare certezze giuridiche ed economiche al personale dei livelli IV-VIII
CHIEDE
1) di emanare prioritariamente i decreti di inquadramento individuale dei vincitori della selezione Art. 54 con decorrenza 1-1-2017;
2) nelle more della sottoscrizione del CCNI e della definizione del fondo ad hoc, di bandire immediatamente una nuova selezione Art.54 da espletare entro il corrente anno per consentire la decorrenza 1-1-2018, prevedendo un adeguato numero di passaggi anche in considerazione che gli stessi sono autofinanziati;
3) di bandire una nuova selezione Art. 53 (maggiorazioni economiche) con decorrenza 1-1-2018, anche questa autofinanziata con il fondo del salario accessorio, in considerazione che la precedente selezione aveva decorrenza 1-1-2012.
In assenza di un rapido e positivo riscontro, la UIL RUA sarà costretta ad attivare la MOBILITAZIONE del Personale interessato.

Federazione UIL SCUOLA RUA
“Ricerca Università Afam”
Americo Maresci

stampa

Collegamenti Rapidi

Enti Pubblici di Ricerca

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news