sabato 24 Luglio 2021

CNR: Comunicato al personale

CNR SEDEDiamo inizio all’attività di questo nuovo Anno con l’auspicio e l’impegno di chiudere rapidamente le numerose code contrattuali e presentarsi “in regola” agli imminenti appuntamenti che ci attendono a partire, innanzitutto, da un dignitoso rinnovo del contratto di lavoro scaduto il 31 dicembre 2018, cercando di dare anche se con non poche difficoltà applicazione agli strumenti che consentono:

– il completamento del processo di stabilizzazione ai sensi del comma 1 e del comma 2 dell’Art. 20 del D.Lgs. 75/17;
– l’attribuzione dell’anticipo di fascia ai vincitori dei relativi concorsi già da troppo tempo conclusi;
– l’utilizzo dello scorrimento delle graduatorie degli idonei con l’obiettivo del superamento del precariato e del sottoinquadramento;
– le nuove progressioni interne economiche e di carriera da bandire per tutti i profili dall’VIII al I livello;
– la mobilità orizzontale con cambio profilo a parità di livello;
– l’attribuzione della fascia maturata nel 2018 dal personale con contratto a T.D.;
– la ricostruzione di carriera con riconoscimento dell’anzianità maturata con contratto a T.D.;
– l’erogazione del conguaglio del salario accessorio per tutto il personale di ruolo e a T.D. dal 2010 al 31-12-2018;
– modalità e regolamentazione per prorogare ovvero assumere nuovi contratti a T.D. e flessibili;
– di dare risposte alle numerose situazioni individuali che da tempo attendono soluzione.
Su ciascuno di questi argomenti torneremo puntualmente per verificarne la piena e completa applicazione.
Riteniamo ora prioritario ricordare le seguenti:

Scadenze 17 gennaio 2019

Domani, 17 gennaio, scadono:

Concorsi riservati comma 2 – tecnologi

Come riportato nel nostro comunicato n. 73/18 del 21 dicembre 2018, domani alle ore 18 scade il termine per la presentazione delle domande di partecipazione ai concorsi riservati al personale in possesso dei requisiti di cui al comma 2 dell’Art. 20 del D.Lgs. 75/17 riguardanti i primi 3 livelli del profilo di Tecnologo, settore “Organizzativo Gestionale”.

Diffida art. 54 Collaboratore di Amm.ne

Come riportato nel nostro comunicato n. 74/18 del 24 dicembre u.s., la UIL sta coordinando con il proprio legale, l’invio al CNR di due diffide collettive riguardanti rispettivamente i vincitori della selezione Art. 54 per il passaggio dal VI al V livello e dal VII al VI livello del profilo di Collaboratore di Amministrazione per rivendicare il diritto alla decorrenza giuridica ed economica dal 1 gennaio 2017, come correttamente avvenuto per tutti i vincitori degli altri profili e livelli, anziché dal 1 gennaio 2018.
Avendo fissato il termine di scadenza per la sottoscrizione delle suddette diffide al 17 gennaio p.v., si sollecitano le segreterie locali della UIL a trasmettere rapidamente le firme raccolte a: paola.galgano@cnr.it che provvederà a consegnarle al nostro legale per la formale presentazione al Presidente CNR.

Solo a seguito di un esito negativo di questa iniziativa, non auspicabile, saremo costretti a prendere in seria considerazione il ricorso al Giudice del Lavoro, nonostante le difficoltà organizzative sul territorio nazionale.

Richiesta incontro
Per opportuna conoscenza riportiamo la richiesta di incontro unitaria inviata al Presidente CNR l’11 gennaio 2019 da CGIL-CISL-UIL-FGU:
Oggetto: Richiesta incontro Piano triennale di fabbisogno 2019 – 2021
Con riferimento agli accordi intercorsi nella riunione dello scorso 15 novembre circa l’avvio del confronto sul Piano Triennale 2019-2021, le scriventi OO.SS. sollecitano il confronto sulla programmazione delle procedure per le progressioni di carriera del personale dei livelli I – III e IV – VIII, in correlazione a quelle per i cambi di profilo anche in applicazione del comma 15 dell’Art.22 del D.Lgs. 75/17.
Si indicano, inoltre, gli elementi la cui conoscenza risulta fondamentale per ottenere il quadro completo della situazione delle stabilizzazioni già positivamente avviate, al fine di proseguire il confronto sul completamento dell’intero processo di stabilizzazione:
• Consistenza numerica e relativo costo per livello e profilo relativo alle assunzioni effettuate il 30.11.2018
• Consistenza numerica e relativo costo per livello e profilo delle stabilizzazioni effettuate con decorrenza 27.12.2018
• Consistenza numerica e relativo costo per livello e profilo delle stabilizzazioni effettuate con decorrenza 28.12.2018
• Prospetto riepilogativo della spesa impegnata per le stabilizzazioni di cui sopra e delle risorse ulteriormente disponibili
• Situazione graduatorie ci cui al comma 2 dell’art. 20 del D. Lgs. 75/2017
Le scriventi sottolineano la necessità di pervenire alla definizione di tempi e modalità attuative con riferimento sia agli altri ulteriori scorrimenti delle graduatorie sopracitate (concorsi ex-comma 2 art.20 del D. Lgs. 75/2017), che alla stabilizzazione dei cosiddetti tempi determinati comma 1 art. 20 D. Lgs. 75/2017 “non prioritari”, la definizione di un percorso certo per le cd. Chiamate Dirette, per i precari aventi anzianità di servizio “miste”, maturate presso altri Enti o Istituzioni di Ricerca, per i temporaneamente “sospesi”.
Inoltre, alla luce delle norme contenute nella Legge di Bilancio 2019, chiedono di programmare l’utilizzo delle idoneità nelle graduatorie tuttora valide al fine di accelerare la stabilizzazione sia delle unità di personale assunto a chiamata diretta sia favorire la riduzione del fenomeno del sotto inquadramento fin troppo diffuso.
Si chiede infine, nelle more del provvisorio congelamento del turn over ordinario, di individuare congiuntamente e con la dovuta urgenza un’equilibrata soluzione che consenta la proroga dei contratti a T.D. e flessibili attualmente in scadenza che stanno mettendo a rischio il regolare svolgimento delle attività delle singole Strutture di afferenza.
In attesa di positivo e sollecito riscontro si porgono distinti saluti.

Federazione UIL SCUOLA RUA
“Ricerca Università Afam”
Americo Maresci

stampa

Collegamenti Rapidi

Enti Pubblici di Ricerca

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news