domenica 1 Agosto 2021

CNR: Comunicato al personale

CNR SEDESALARIO ACCESSORIO LIV.I-VIII – CNR VERGOGNA!
Dopo 169 giorni dalla sottoscrizione delle Ipotesi di Contratto Integrativo avvenuta il 13 settembre 2018 riguardanti il salario accessorio dei livelli IV-VIII (CCNI 2011-2013 e CCNI 2014-2017) e dei livelli I-III (CCNI 2010-2013 e CCNI 2014-2017) siamo venuti a conoscenza dal “resoconto” del Presidente che il C.d.A. del 26 febbraio u.s. ha, ancora una volta, RINVIATO, tale punto all’ordine del giorno.
Ricordiamo che le suddette Ipotesi di Accordo sono state sottoscritte rispettando tutti i vincoli e interpretazioni restrittive, seppur non condivisibili, imposte dalla Funzione Pubblica, dai Decreti Brunetta-Tremonti, dalle leggi finanziarie degli anni della spending review.

Risulta quindi immotivata e irresponsabile questa posizione dell’Ente, ancor più incomprensibile se si considera che sono stati accumulati circa dieci anni di ritardo nell’erogazione di competenze dovute al personale. A nostro avviso – lo stiamo in ogni caso verificando – possono esistere i presupposti per una denuncia per omissioni di atti d’ufficio.
Sull’ argomento la UIL ha inviato a tutti i soggetti ritenuti responsabili (Presidente, Direttore Generale, Consiglieri C.d.A., Revisori dei Conti, Dirigenti competenti) la seguente nota:
La scrivente O.S. è venuta a conoscenza dal consueto “resoconto” del Presidente CNR che il C.d.A. del 26 febbraio u.s. ha ancora una volta rinviato la certificazione e approvazione delle Ipotesi di CCNI di cui all’oggetto nonostante siano trascorsi ben 166 giorni dalla loro sottoscrizione e nonostante si trattasse di competenze dovute e non erogate da circa dieci anni.
Con la presente la UIL rende partecipe le SS.LL. del grave stato di disagio in cui versa tutto il Personale dell’Ente appartenente ai livelli I-VIII sia di ruolo e sia con contratto a tempo determinato: ricordiamo che da dieci anni i Ricercatori e Tecnologi e da nove anni i Tecnici e Amministrativi non percepiscono il conguaglio annuale del salario accessorio relativo a ciascun anno dal 2010 a tutt’oggi.
Giova ancora ricordare che a differenza degli altri Enti Pubblici di Ricerca il CNR non ha mai incrementato, nemmeno nel 2015, il fondo complessivo del Salario Accessorio, costringendo i propri Ricercatori e Tecnologi (liv. I-III) a fanalino di coda, come i meno retribuiti del Comparto Ricerca.
2
Quindi oltre al mancato incremento complessivo del fondo anche l’ingiustificato ritardo accumulato nell’erogazione di quanto dovuto che sta determinando rilevanti perdite economiche.
Poiché ad avviso della scrivente si appalesano evidenti violazioni procedurali rispetto a quanto disposto dal TITOLO III “Contrattazione Collettiva e rappresentatività sindacale” del D.Lgs.165/01 così come modificato e integrato dal D.Lgs. 75/17 lasciando ipotizzare anche gli estremi di denuncia per omissione di atti d’ufficio, la UIL
DIFFIDA
le SS.LL., ciascuna per il proprio ambito di competenza, dal mantenere tale situazione di grave inadempienza.
Qualora, entro 15 giorni dal ricevimento della presente non venisse attivata presso i Ministeri Vigilanti la procedura di cui all’Art. 40-bis del D.Lgs. 165/01, la UIL patrocinerà denunce per responsabilità individuali in base alle quali richiedere a livello patrimoniale interessi legali e rivalutazione monetaria per ritardati pagamenti di spettanze dovute e non erogate.
È nostra intenzione proporre alle altre OO.SS. una forte manifestazione unitaria e organizzare “SALARIO ACCESSORIO DAY”.

Federazione UIL SCUOLA RUA “Ricerca Università Afam”
Americo Maresci

stampa

Collegamenti Rapidi

Enti Pubblici di Ricerca

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news