lunedì 26 Luglio 2021

CNR: Comunicato al personale

CNR SEDEDAL “BUCO NERO CNR”
EMERGONO TUTTE LE MOROSITÀ DI INGUSCIO
Il 10 aprile u.s. è stata pubblicata la delibera n.59/2019, adottata all’unanimità dei presenti del Consiglio di Amministrazione del 21 marzo 2019, riguardante le “Linee guida per l’aggiornamento della programmazione del fabbisogno di personale relativa al 2019”.
Tale delibera prevede la programmazione dei già noti e insufficienti scorrimenti dei 208 idonei dei concorsi riservati comma 2, addirittura in due tranche (fine giugno e fine settembre), e di una serie di scorrimenti, per garantire la quota di accesso dall’esterno con un corrispondente incremento dei posti del concorso pubblico del DM 163/18 (bandi dal 368.26 al 368.50).

Si incrementano così i 152 posti per giovani ricercatori di 64 posti necessari per consentire di raggiungere quota 208 in relazione a ciascuna area strategica mediante un corrispondente incremento con risorse del bilancio. Questa in sintesi la situazione da noi interpretata e ricostruita:

2019 04 15 CNR all 1
La suddetta delibera inoltre:
a) ignora completamente la stabilizzazione dei 200 precari residui con i requisiti del comma 1 dell’Art.20;
b) non prevede alcuna programmazione per la stabilizzazione dei restanti circa 500 idonei dei concorsi comma 2 espletati;
c) ignora gli idonei dei concorsi comma 2 per tecnologo in fase di espletamento;
d) non prevede la pubblicazione di nuovi bandi di concorsi riservati comma 2 per i profili tecnici e amministrativi;
e) non prevede scorrimenti di idonei delle graduatorie prossime alla scadenza;
f) non prevede una programmazione concreta per quanto riguarda le opportunità di sviluppo professionale del personale in servizio:
 ricercatori e tecnologi con Art.15 e Art.8;
 tecnici e amministrativi con Art.54 e Art.53;
g) cita solo genericamente il comma 15 dell’Art.22 del D.Lgs. 75/17 invece di iniziare a dare risposte concrete al personale “sotto inquadrato” attraverso lo scorrimento degli idonei dei concorsi espletati come da impegni precedentemente assunti e puntualmente disattesi;
h) prevede un generico mandato all’Amministrazione circa la possibilità di incrementare i posti di Primo Ricercatore e Dirigente di Ricerca utilizzando le graduatorie dei concorsi pubblici vinti da candidati già dipendenti CNR con contratto a T.I.

Il giorno 10 aprile u.s. si è tenuto un incontro richiesto unitariamente da tutte le OO.SS. con all’ordine del giorno le circolari n. 6/19 – n. 9/19 – n. 11/19 tutte contestate dalle OO.SS. .
L’incontro per motivi di tempo si è limitato a trattare solo la circolare n.9/19.
A tale riguardo il Sindacato ha chiesto di sospendere l’efficacia della circolare ricordando tutto il percorso che ha portato alla stesura dell’Art.58. Contestualmente è stata chiesta l’apertura di un tavolo paritetico per affrontare le problematiche dell’orario di lavoro di tutto il Personale compresi i Dirigenti, Tecnici e Amministrativi.
L’Amministrazione si è impegnata a proporre in tempi brevi dei correttivi alla circolare n.9 tenendo conto delle osservazioni dei Sindacati e a convocare un nuovo incontro anche sulle circolari n.6 e n.11.

PARTECIPA ANCHE TU
18 APRILE 2019 ORE 10
ASSEMBLEA MANIFESTAZIONE UNITARIA
SEDE CENTRALE CNR

Federazione UIL SCUOLA RUA
“Ricerca Università Afam”
Americo Maresci

stampa

Collegamenti Rapidi

Enti Pubblici di Ricerca

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news