15.9 C
Rome
mercoledì 14 Aprile 2021

CNR: Comunicato al Personale

Il giorno 28 dicembre u.s. si è svolto un incontro con la delegazione CNR guidata dal Vice Presidente Prof.ssa Messa e dal Direttore Generale Dr. Tuzi.

La UIL-RUA nel formulare gli auguri di buon lavoro al Vice Presidente (incarico per la prima volta ricoperto da una donna) non ha mancato di denunciare la scarsa attenzione dell’Ente per le relazioni sindacali rilevando in particolare che, pur considerando tutti gli accadimenti politici, di fatto:

a) l’ultimo incontro con il Sindacato, prima di questo del 28 dicembre u. s., risale alla metà di giugno u.s. .

b) sono stati approvati il bilancio di previsione 2012 ed il piano di fabbisogno di personale 2011/2014 senza alcuna informazione e coinvolgimento del Sindacato;

c) sono rimaste senza risposta le varie note inviate nell’ultimo semestre dalla UIL-RUA ai vertici dell’Ente;

d) sono rimaste inapplicate una serie di strumenti contrattuali il cui lungo elenco è stato dalla UIL-RUA inviato al nuovo Presidente subito dopo il suo insediamento.

La UIL-RUA ha sollecitato quindi il Vice presidente a ripristinare un adeguato livello di relazioni sindacali chiedendo di porre, tra le priorità dell’Ente, le questioni del personale, sia precario che di ruolo, ricordando che:

PRECARI

1) É in scadenza il quinto anno di contratto a tempo determinato per circa 63 dipendenti, per lo più in possesso dei requisiti per la stabilizzazione previsti dalla legge finanziaria per il 2008. Al riguardo la UIL-RUA, anche per non disperdere le professionalità acquisite e garantire la continuità dell’attività lavorativa, ha sollecitato una revisione del disciplinare delle modalità di assunzione del personale a tempo determinato.

CONCORSI MUSSI

2) La procedura concorsuale straordinaria per l’assunzione di ricercatori 3° livello, disposta dalla legge finanziaria per il 2007, più nota come “piano MUSSI” (25mil./euro assegnati al CNR), ormai da considerare conclusa, ha registrato tra i vincitori anche unità di personale già dipendente di ruolo dell’Ente. Ciò ha determinato un passaggio di livello e di profilo, con notevole riduzione dei costi, pari al differenziale tabellare (costo zero per i provenienti dal V e dal IV livello) anzichè al costo pieno previsto per le nuove assunzioni.

La UIL-RUA ha quindi chiesto, ricordando l’impegno assunto a suo tempo dal Presidente Prof. Maiani, di utilizzare tutte le economie così realizzate, per lo scorrimento delle graduatorie degli idonei, per lo più già precari, e per la cui assunzione non necessita alcuna autorizzazione ministeriale ma una semplice delibera del C.d.A.. Ciò consentirà di ridurre anche inevitabili contenziosi e renderà giustizia rispetto ad incomprensibili “storture procedurali” di talune commissioni.

TURN-OVER 2009

3) Il decreto “mille proroghe” di questo fine anno proroga al 31 dicembre 2012 il termine per le assunzioni finanziate con le risorse del turn-over 2009 e fissa al 31 luglio 2012 il termine per chiedere alla Funzione Pubblica l’autorizzazione ad assumere.

Con la pubblicazione delle relative graduatorie, il 29 dicembre 2011 si è conclusa la procedura selettiva dell’Art. 54 decorrenza 1-1-2010, rendendo disponibili in pianta organica, nei livelli iniziali per l’accesso dall’esterno, tra l’altro, 109 posti di Collaboratore di Amministrazione di VII livello e 108 posti di CTER di VI livello.

Risulta quindi non più rinviabile la pubblicazione immediata dei bandi di concorso relativi alle risorse residue (83 posti sono già stati banditi nell’estate 2011) del turn-over 2009 che, rispetto alla programmazione ed al DPCM autorizzativo, la delibera del C.d.A. di luglio 2010 ha rimodulato una diversa ripartizione tra i vari profili passando da 525 a 442 posti così distribuiti:

2012 01 02 comunicato CNR tabella

Al fine di velocizzare le procedure, ottenere una riduzione dei costi delle commissioni, consentire l’applicazione delle riserve dei posti e garantire la maggior trasparenza anche nell’auspicabile scorrimento delle graduatorie degli idonei, la UIL-RUA ha chiesto di prevedere concorsi nazionali accorpando il più possibile, per tematiche omogenee, specialmente per i profili tecnici e amministrativi.

RISERVE POSTI

4) La UIL-RUA ha chiesto, soprattutto al Vice Presidente, di adottare razionali meccanismi concorsuali che permettano l’applicazione della riserva dei posti sui nuovi bandi di concorso a tempo indeterminato ricordando che la normativa attuale consente le seguenti riserve:

SOTTOINQUADRATI:
– riserva non superiore al 50% dei posti banditi per dipendenti a tempo indeterminato appartenenti ai livelli inferiori (art. 24, comma1, D.Lgs. 150/09)
PRECARI:
– riserva non superiore al 20% dei posti banditi per dipendenti con contratto a tempo determinato (art. 5. Comma 2, CCNL 7-4-06);
– riserva non superiore al 40% per dipendenti con contratto a tempo determinato in possesso dei requisiti di stabilizzazione previsti dalle leggi finanziarie 2007 e 2008 (art.17, comma 10, legge 102/09).
BENEFICI ASSISTENZIALI
5) La UIL-RUA ha evidenziato al Vice Presidente che lo strumento relativo ai benefici assistenziali è forse l’unico strumento “sfuggito” ai tagli delle varie manovre governative (Tremonti, Brunetta, Monti).
Pertanto il CNR può, in piena autonomia, erogare risorse, finalizzate ai benefici assistenziali, fino all’1% delle spese del personale, mentre ad oggi si attesta a circa lo 0,75% anche a seguito dell’incremento di 1,3 milioni di euro deliberato dal 2010 (ma ancora mai erogato) per finanziare la polizza sanitaria (vedi specifico comunicato UIL).

La UIL-RUA ha quindi chiesto di incrementare a regime il fondo complessivo, avvicinandosi il più possibile all’1%, e di effettuare una variazione di bilancio (considerato il mancato utilizzo di 2,6 milioni nel 2010 e 2011) per finanziare sia tutte le domande dei sussidi (anche quelle escluse nel 2010) e sia tutte le borse di studio per i figli dei dipendenti ancora da bandire.

Rispetto a tutte le questioni sollevate il Vice Presidente si è impegnato ad effettuare un puntuale approfondimento per un successivo incontro.

L’incontro è poi continuato sugli altri argomenti all’ordine del giorno, in particolare FASCIA ANTICIPATA, INDENNITA’ DI RESPONSABILITA’, POLIZZA SANITARIA e ART.54 sui quali rinviamo ad altri specifici comunicati UIL-RUA.

UIL-RUA
Americo Maresci

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news