21 C
Rome
domenica 11 Aprile 2021

CNR: Comunicato al personale

Incontro UIL – CNR
18-3-2011

Il giorno 18 marzo u.s. si è tenuto un importante incontro tra la delegazione CNR guidata dal Presidente e Direttore Generale e la delegazione UIL-RUA, con all’ordine del giorno l’ “Informativa sul Regolamento di Organizzazione e Funzionamento (ROF) in applicazione del D.Lgs. 213/09”.

Il Presidente, in apertura di riunione, ha comunicato che:

– è in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale il nuovo Statuto CNR deliberato dal C.d.A. integrato l’8 marzo u.s. e che pertanto entrerà in vigore dal 1 aprile p.v.;

– il Ministro della Ricerca sta emanando il decreto di nomina del Comitato di selezione composto da cinque esperti che dovrà esprimere, dopo la valutazione delle candidature presentate, una rosa di 5 candidati per ogni singolo Ente, ai fini della individuazione dei Presidenti degli Enti di Ricerca vigilati dal MIUR soggetti a riordino ed una rosa di 3 nominativi per la carica di Consigliere di Amministrazione.

La UIL-RUA ha colto l’occasione per ribadire la propria convinta contrarietà, in particolare sui seguenti punti dello Statuto:

– limite del 75% F. O. del costo del personale a tempo determinato e indeterminato;

– composizione del Consiglio di Amministrazione;

– penalizzazione del precariato (tenure-track e limite di 10 anni);

– riduzione del numero dei dipartimenti scientifici.

Il Presidente ha poi illustrato, per grandi linee, la bozza del Regolamento di Organizzazione e Funzionamento (ROF) riconoscendo che, rappresenta un documento di lavoro emendabile.

La UIL-RUA ha ricordato che a differenza dello Statuto, sui Regolamenti, prima della loro adozione, è obbligatorio sentire (e non solo informare) le OO.SS.; confronto che dovrà avvenire oltre che sul ROF anche sugli altri due Regolamenti del personale e di amministrazione, finanza e contabilità.

Per quanto riguarda il Regolamento illustrato, la UIL-RUA si è riservata di dare il proprio contributo presentando formalmente puntuali proposte di emendamenti al testo consegnato, anticipando già nel corso della riunione alcuni approfondimenti e richieste di modifiche.

Più in particolare la UIL-RUA ha evidenziato:

– l’opportunità di non apportare modifiche all’attuale organizzazione, nelle more dell’insediamento dei nuovi vertici dell’Ente;

– di uniformare, a tutti i livelli, la durata del mandato e le modalità dei rinnovi (Presidente, C.d.A., Direttori di Dipartimento e di Istituto, Consiglio Scientifico, Comitato di Istituto);

– prevedere in tutti gli organismi di consultazione (Consigli Scientifici, Comitato di Istituto) la rappresentanza del personale ivi compreso nel Comitato di Area.

– di estendere la possibilità di designare nel C.d.A. quale membro “interno” anche dipendenti inquadrati nei livelli inferiori al I°;

– di non penalizzare , rispetto agli esterni, i dipendenti CNR candidati a direttore di Dipartimento e di Istituto a parità di età anagrafica (insostenibile il limite di 61 anni);

– perplessità per la non previsione del tempo pieno per i direttori di Dipartimento;

– la necessità di prevedere una diversa organizzazione degli uffici amministrativi contabili costituendo “pool” di supporto a più Istituti;

– la necessità di meglio definire la figura del responsabile UOS disciplinandone la nomina e la relativa indennità;

– la proposta di considerare le Aree territoriali di ricerca centri di spesa dotate di proprio personale con responsabile destinatario di specifica indennità;

– di prevedere oltre agli uffici dirigenziali anche strutture tecniche nell’Amministrazione Centrale regolamentando i destinatari di incarichi dirigenziali;

– di prevedere indennità per i coordinatori di progetti e programmi di ricerca;

– di prevedere specifiche norme transitorie.

FESTIVITA’
17 MARZO 2011

Con riferimento al decreto legge che, istituendo la festività del 17 marzo u.s., ha disposto di dare copertura con l’utilizzo della festività soppressa del IV novembre, la UIL-RUA è ripetutamente intervenuta con argomenti tali da poterla considerare una festività aggiuntiva ed in ogni caso per consentire al dipendente l’eventuale scelta dello strumento contrattuale da utilizzare (ferie, festività soppresse, riposo compensativo) tutelando ovviamente anche i dipendenti assenti per malattia.

Al riguardo riportiamo di seguito la seconda nota inviata al Direttore Generale ed al Capo del Personale CNR:

Oggetto: Festività del 17 marzo 2011

Facendo seguito alla nostra nota del 10 marzo u.s., tesa a concedere ai dipendenti la possibilità di poter considerare, a loro discrezione, la festività del 17 marzo c.m. introdotta con il D.L. 5/11, oltre che come “festività soppressa” anche come ferie o riposo compensativo, la UIL RUA, dopo ulteriore approfondimento dell’intera normativa di riferimento, sta sollecitando il personale a presentare un atto di diffida individuale al fine di poter considerare il 17 marzo una ulteriore festività per il solo anno 2011.

Tale considerazione deriva dal fatto che con la:

a) LEGGE 5-3-77 n.54 (Art. 1)
     comma 1 – Cessano di essere considerati festivi i giorni:
          – EPIFANIA (oggi nuovamente festiva)
          – S. GIUSEPPE
          – ASCENSIONE
          – CORPUS DOMINI
          – SS. PIETRO E PAOLO
     comma 2 – Cessano di essere considerati festivi le feste nazionali del:
          – 2 GIUGNO (festa nazionale spostata alla prima domenica di giugno)
          – 4 NOVEMBRE (festa nazionale spostata alla prima domenica di novembre)

b) LEGGE 23-12-77 n. 937 (Art. 1)
     comma 1 – In aggiunta ai periodi di ferie (26 giorni) sono attribuite 6 giornate di riposo:
          – 2 giorni in aggiunta alle ferie e dalle stesse documentate;
          – 4 giorni a richiesta del dipendente, tenendo conto delle esigenze di servizio
            da fruire obbligatoriamente nel corso dell’anno ed eccezionalmente liquidabili
             forfettariamente in ragione di lire 8.500 giornaliere lorde.

c) CCNL 21-02-02 EPR (Art. 6)
     comma 6 – fa riferimento esclusivamente alla legge 937/77 e non alla festività del 4 novembre.

d) D.L. 22-2-11 n. 5
     Impropriamente considera il 4 novembre festività soppressa e non ha incidenza sulla disciplina dell’Art. 6 del CCNL 21-02-02.

Per quanto sopra esposto, ritenendo di dubbia legittimità la decisione di considerare d’ufficio che la festività soppressa cada obbligatoriamente nella giornata del 17 marzo (magari anche per chi è in malattia o per chi ha già usufruito di tutte e 4 le festività soppresse), la UIL RUA invita codesta Amministrazione a riconsiderare l’intera materia modificando la circolare in merito diramata. Ciò anche in considerazione che nel corrente anno ben 4 festività cadenti di domenica o in sovrapposizione di altre festività non verranno recuperate (1 Gennaio; 25 Aprile; 1 Maggio; Natale).

Al riguardo si allega al presente comunicato l’atto di diffida predisposto dalla UIL-RUA da inviare al CNR.


DICHIARAZIONE REDDITI MOD. 730/11

Come di consueto, anche quest’anno, torna puntuale il Servizio CAF-UIL per la raccolta e per la compilazione dei modelli 730/11 relativi alla dichiarazione dei redditi percepiti nell’anno 2010.

I dipendenti interessati (compresi i loro familiari) potranno rivolgersi, previo appuntamento (in loco o telefonico 06 4993 3005) presso:

AULETTA UIL (3° PIANO ALA VECCHIA)
CNR – SEDE CENTRALE
DAL 23 MARZO AL 30 MAGGIO
LUNEDI’ – MERCOLEDI’ – VENERDI’
DALLE ORE 10,30 ALLE ORE 13,30

Il servizio CAF-UIL sarà inoltre in funzione nelle sedi CNR di:
     – MONTELIBRETTI e TOR VERGATA nel mese di Maggio, nelle giornate che tempestivamente verranno comunicate.

Al fine di evitare inutili perdite di tempo, si invitano i dipendenti a presentarsi muniti di tutta la documentazione necessaria, che ad ogni buon fine, riportiamo, insieme ai costi (gratis per iscritti UIL) nell’allegato specifico volantino.

UIL – RUA
Americo Maresci

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news