sabato 24 Luglio 2021

CNR: Comunicato al Personale 49/2020

2020 12 14 CNR comunicato 49LE PAROLE LE PORTA VIA IL VENTO
L’AMMINISTRAZIONE DEL CNR CONTINUA A RIMANDARE
IL PERSONALE DEL CNR È VERAMENTE UNA PRIORITÀ…?

!FINALMENTE!! MOBILITÀ TRA LIVELLI – ART.52 CCNL

Il giorno 3 Dicembre u.s. si è tenuto un incontro con l’amministrazione sul tema della valorizzazione del personale.

Tra gli argomenti trattati, l’Amministrazione ha informato le OO.SS. che la pubblicazione della selezione interna per “Mobilità tra profili a parità di livello”ai sensi dell’art.52 del CCNL 1998/2001 è prevista per il 15 Dicembre p.v. con possibilità di presentazione della domanda entro il 30 Gennaio 2021.

La procedura prevedrà, per i dipendenti interessati ed in possesso dei requisiti richiesti, la possibilità di effettuare i seguenti passaggi di profili a parità di livello:

LIV. PROFILO REQUISITI PREVISTI DAL CONTRATTO
ATTUALE DESTINAZIONE
V CTER FUNZ. AMM.NE

possesso titolo di studio richiesto per il profilo di destinazione

svolgimento con carattere di prevalenza, per almeno cinque anni, di mansioni del profilo di destinazione in base ad atti di ufficio di data certa.N.B. non sono richiesti 5 anni di anzianità nel livello attuale, ma 5 anni complessivi di svolgimento di mansioni esercitate anche nei livelli inferiori, purchériconducibili al profilo di destinazione.

COLL. AMM.NE FUNZ. AMM.NE
COLL. AMM.NE CTER
VI COLL. AMM.NE CTER
OPER. TECNICO CTER
VII OPER. AMM.NE COLL. AMM.NE
OPER. AMM.NE OPER. TECNICO
VIII OPER. AMM.NE OPER. TECNICO

Alla proposta dell’amministrazione di introdurre per la prima volta un vincolo di 10 anni utili all’individuazione di un quinquennio di attività maturate nel profilo di destinazione,la UIL RUA ha da subito respinto la proposta ribadendo che il quinquennio debba essere individuato all’interno di tutta la carriera lavorativa dell’Ente, cosi come previsto dal CCNL.

Come presentare la domanda di partecipazione:

PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE
PRESENTAZIONE DOMANDA avverrà esclusivamente via internet utilizzando l’applicazione informatica “Selezioni on line” ed è prevista per il 15 Dicembre
SCADENZA DOMANDA prevista per il 30 Gennaio 2021
TIPOLOGIA DELLA SELEZIONE sarà su base documentale, senza colloquio
DECORRENZA NUOVO PROFILO dal 31 Dicembre 2020
REQUISITI dovranno essere posseduti alla data di pubblicazione del Bando
DOCUMENTI DA PRESENTARE

modulo telematico della domanda

urriculum vitae in formato PDF con indicato analiticamente:studi conseguiti, funzioni ed attività svolte, incarichi ricoperti, corsi effettuati, con ogni riferimento utile per consentirne la valutazione

dichiarazione sostitutiva di certificazione e dell’atto di notorietà

documento di identità

RICONOSCIMENTO ANZIANITÀ l’anzianità maturata nel livello del profilo di provenienza è riconosciuta al 100% ed è utile per i successivi passaggi di livello Art.54
GRADONE IN GODIMENTO si trasforma in assegno ad personam riassorbibile con eventuale futuro passaggio di livello
INOLTRO TELEMATICO La domanda,al termine della compilazione online,andrà definitivamente confermata secondo le indicazioni previste.Il sistema informatico rilasceràla ricevuta d’invio della domandastessa. Le domande che non sarannoconfermate definitivamente nella procedura, resteranno in stato provvisorio e pertanto saranno considerate nulle

In relazione al numero di domande pervenute, l’Amministrazione potrà provvedere a nominare una o più Commissioni al fine di agevolare il processo di verifica dei requisiti.

La UIL RUA ha ribadito la necessità che la procedura possa concludersi in tempi brevi per evitare che, a seguito del riconoscimento del nuovo profilo, i dipendenti che parteciperanno al prossimo art. 54 dovranno inoltrare una domanda con riserva.

ART. 15

Abbiamo già espresso forti dubbi e perplessità per le procedure poste in essere dal CNR circa l’applicazione dell’art. 15. Tra i nostri dubbi, puntualmente manifestati all’Amministrazione, avevamo denunciato che i 61 bandi, poiché ritenuti a nostro avviso molto farraginosi, non avrebbero consentito la chiusura entro il 2020 di tutte le graduatorie, creando così di fatto una disparità di trattamento tra i dipendenti.

Ad oggi, infatti, è particolarmente alta la probabilità che non tutte le commissioni riusciranno a chiudere i lavori entro il 31 Dicembre p.v.. La conseguenza sarà che tutte le graduatorie chiuse entro l’anno avranno una retroattività al 1° Gennaio del 2020, mentre quelle che saranno pubblicate nel 2021 potranno avere retroattività solo dal 1° Gennaio 2021.

ASSOLUTAMENTE…NO!

A quanto finora esposto si aggiunge che i criteri scelti dalle commissioni per l’individuazione da parte dei candidati dei prodotti da sottoporre alla valutazione, oltre ad essere stati pubblicati in netto ritardorispetto ai tempi previsti, sono completamente diversi gli uni dagli altri: alcuni comprensibili, altri però assolutamente inaccettabili

Come Sindacato, abbiamo rappresentato in sede di riunione all’Amministrazione una nostra perplessità:

“dove finirannole economie dei bandi non terminati al 31/12?”

Nessuna risposta ci è stata data. rafforzando la nostra convinzione che ogni economia oggi come oggi sia utile alla chiusura del bilancio.

ANCORA UNA VOLTA È IL PERSONALE AD ESSERE DANNEGGIATO!

La UIL RUA torna ad esprimere forti preoccupazioni in merito alle scelte operate e, pertanto, ribadisce che sarà a supporto delle lavoratrici e dei lavoratori con tutte le azioni possibili necessarie per la tutela dei loro diritti.

Federazione UIL SCUOLA RUA
“Ricerca Università Afam”
Coordinamento Nazionale CNR
Il Segretario Nazionale
Mario Ammendola
Federazione UIL SCUOLA RUA
“Ricerca Università Afam”
Coordinamento Nazionale CNR

Antonio Messina

stampa

Collegamenti Rapidi

Enti Pubblici di Ricerca

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news