21 C
Rome
domenica 11 Aprile 2021

CNR: Comunicato al personale

CNR SEDEPubblicazione Concorsi aperti CTER VI Livello
E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale di oggi, 21 giugno, il primo blocco di concorsi pubblici “aperti” costituito da 34 bandi per 34 posti di CTER di VI livello. Nella Gazzetta Ufficiale del 28 giugno p.v. è programmata la pubblicazione del secondo blocco costituito da 28 bandi per 28 posti di CTER di VI livello. Complessivamente verranno banditi 62 posti rispetto ai 70 programmati, confermando così il taglio, assolutamente non condivisibile, degli 8 posti (3 Amm. Centrale, 2 DIITET, 2 DSCTM, 1?). Inoltre, con l pubblicazione di un posto per ogni bando, si è impedita l’applicazione delle “riserve” previste per sotto-inquadrati e per T.D. Ripotiamo di seguito la ripartizione per Dipartimento ed Istituto dei 62 posti di CTER VI livello:

2016 06 21 comunicato CNR All1

Scadenze concorsi in itinere
Riteniamo utile riportare, per memoria, le date di scadenza per la presentazione delle relative domande di partecipazione ai seguenti concorsi a tempo indeterminato pubblici “aperti” e “riservati” attualmente in itinere:

2016 06 21 comunicato CNR All 2

Concorsi tagliati
Alcune norme inserite nella legge finanziaria per il 2016, riguardanti in particolare la riduzione del turn over dei tecnici e amministrativi, hanno determinato una riduzione di posti a tempo indeterminato rispetto alla programmazione 2012-2017 già approvata dai Ministeri Vigilanti. Il CNR, che poteva dare soluzione nel Piano di Fabbisogno 2016-2018 recentemente deliberato, nonostante le nostre sollecitazioni, ha confermato, di fatto, tali tagli prevedendo solo due nuovi posti di CTER. Pertanto ad oggi risultano confermati i seguenti tagli:

2016 06 21 comunicato CNR All3

Tale situazione penalizzante, soprattutto per i precari, è da noi considerata assurda ed inaccettabile e pertanto continueremo ad impegnarci per recuperare tali posti.

Licenziamento unilaterale
Il CNR, senza alcun confronto con le OO.SS., con un mero documento, per noi incomprensibile (anzi molto comprensibile), inviato frettolosamente a ridosso del C.d.A. che sembra dovrà approvare improrogabilmente (non si capisce l’urgenza) il 22 giugno p.v., affida di fatto, alla discrezionalità del Presidente la risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro, cioè la possibilità di licenziare, con 6 mesi di preavviso, indipendentemente dall’età anagrafica (comunque non inferiore a 62 anni), il personale che ha raggiunto 42 anni e 10 mesi di contributi comprensivi degli anni di riscatto (laurea, militare) e di eventuali ricongiunzioni di periodi lavorati fuori dal CNR. Non condividendo il merito (costi-benefici e discrezionalità del Presidente) e soprattutto il metodo adottato anche in questa occasione, CGIL e UIL hanno congiuntamente inviato la seguente nota:
Oggetto: Convocazione incontro.
In data odierna, 20 giugno 2016, le scriventi OO.SS. sono venute a conoscenza della convocazione di un incontro da tenersi domani, 21 giugno:
– dalle ore 11,00 alle ore 12,00 congiuntamente con FLC CGIL e FIR CISL
– dalle ore 16,00 alle ore 16,30 con la sola UIL RUA.
Tale convocazione, per la modalità e per i contenuti, rappresenta un’ulteriore grave provocazione, perpetrata da codesto Ente, con la quale, in maniera, unilaterale, violando prerogative proprie del Sindacato, tenta di imporre la composizione di tavoli separati di contrattazione, dividendo tra loro le OO.SS. Confederali in maniera strumentale e arbitraria, ignorando completamente la materia e le richieste di incontro inoltrate dalle OO.SS.. L’Ente impone, unilateralmente, ordine del giorno e durata (mezzora) degli incontri mentre dimentica di affrontare problematiche urgenti, ulteriormente reiterate con la nota congiunta del 17 giugno us. dalle scriventi OO.SS., che stanno determinando perdite economiche e prospettive di carriera per il personale.
La FLC CGIL e la UIL RUA diffidano l’Ente dal mantenere questo inesistente sistema di relazioni sindacali le cui azioni, accumulate dall’insediamento dei nuovi Vertici, potrebbero costituire i presupposti per una denuncia di comportamento antisindacale.
La FLC CGIL e la UIL RUA confermano lo stato di agitazione del personale preannunciando la

MANIFESTAZIONE NAZIONALE
DEL 28 GIUGNO 2016

UIL RUA
Americo Maresci

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news