mercoledì 28 Luglio 2021

CNR: Comunicato al personale

CNR SEDEPOLIZZA SANITARIA UNISALUTE
Dalla data odierna è ripreso il regolare funzionamento del call center per la prenotazione telefonica dei servizi della polizza sanitaria.
Risultano infatti superati i disguidi tra CNR e UNISALUTE che hanno creato non pochi problemi a tutti quei dipendenti che all’inizio del corrente mese, tentando di prenotare una prestazione medica, si sono sentiti rispondere che non vi era alcuna copertura perché la polizza risultava scaduta. Con retroattività dal 1 settembre u.s., in quanto mai formalmente interrotta, da oggi quindi la copertura assicurativa torna nuovamente a regime.

Spiacevoli però le novità introdotte.
Infatti come preannunciato nel nostro comunicato n.35 del 1 luglio u.s., la Società Assicuratrice, in base ad una norma contrattuale, alla scadenza della seconda biennalità (31-8-2016), ha verificato il calcolo del rapporto tra i sinistri pagati ed i premi incassati che è risultato pari al 112%, ben superiore al valore contrattuale del 75 %.
Dalla contrattazione tra il CNR e UNISALUTE è stata raggiunta una mediazione che introduce dal 1-9-2016 le seguenti nuove integrazioni:
1. AREA RICOVERO
Per ricoveri effettuati in Strutture private CONVENZIONATE con UNISALUTE e con medici convenzionati dove continua il pagamento diretto da parte della Società Assicuratrice alla Casa di Cura, è stato introdotto, a carico del dipendente, uno scoperto del 15% con MASSIMO non indennizzabile di 3.000 euro per ricovero. Sono confermate le modalità di liquidazione per ricoveri in strutture NON CONVENZIONATE (scoperto 20% e MINIMO non indennizzabile di 2.000 euro).
2. ESAMI ALTA DIAGNOSTICA
Per le prestazioni diagnostiche effettuate in strutture private CONVENZIONATE con UNISALUTE le cui spese continuano ad essere liquidate direttamente dalla Società Assicuratrice alla struttura sanitaria, è stata introdotta a carico del dipendente, una franchigia di 50 euro. Sono invece confermate le modalità di liquidazione in vigore per le prestazioni in strutture NON CONVENZIONATE per le quali è previsto il rimborso delle spese sostenute con scoperto del 20%, massimale 4.000 euro per ogni anno con minimo NON indennizzabile di 60 euro.
3. VISITE SPECIALISTICHE
Nel caso di utilizzo di strutture sanitarie NON CONVENZIONATE con UNISALUTE, le spese sostenute sono dal 1-9-2016 rimborsate con applicazione di uno scoperto del 25% (anziché 20%) e con il minimo NON indennizzabile di 90 euro (anziché 80 euro) per prestazione.
Restano confermate tutte le altre garanzie contrattuali già in vigore e non modificate dalle nuove condizioni introdotte.
A seguito di queste penalizzanti condizioni subite, il Sindacato è impegnato, sin da ora, a cercare strumenti per recuperare il recuperabile facendo ricorso, se necessario, alla modifica del sussidio straordinario.

COPERTURA INFORTUNI – ASSISTENZA SANITARIA ISCRITTI UIL RUA
Sempre in tema di assistenza sanitaria si informa che la UIL RUA ha sottoscritto con UNIPOL Assicurazioni due polizze COMPLETAMENTE GRATUITE, in vigore dal 1 luglio 2016, riservate agli iscritti UIL RUA:

2016 09 06 comunicato CNR All1

Mentre la polizza di ASSISTENZA AGEVOLATA potrebbe interessare maggiormente gli iscritti UIL RUA che non hanno aderito alla Polizza Sanitaria CNR, la polizza COPERTURA INFORTUNI invece riguarda tutti perché è aggiuntiva e non incompatibile con le coperture della Polizza Sanitaria CNR-UNISALUTE.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti si può contattare presso la Segreteria Nazionale UIL RUA, Oreste ALBUZZI (06 4870125-328 6950767)

SCHEMA D.LGS. EPR – ART.13 LEGGE “MADIA”
Come preannunciato nel comunicato della Segreteria Nazionale del 1 settembre u.s. che alleghiamo, risulta confermato per oggi 6 settembre l’incontro con il MIUR e con i rappresentanti dei Ministeri Vigilanti degli EPR convocato dal Capo Dipartimento MIUR prof. Marco Mancini.
All’ordine del giorno l’Art. 13 della legge delega “Madia” n. 124/2015 che ha dato origine allo schema di D.Lgs. deliberato in via preliminare dal Consiglio dei Ministri del 28 agosto u.s. rispetto al quale il CNR risulta tra gli Enti più penalizzati.
A tale riguardo riportiamo sinteticamente nel volantino seguente alcune pesanti criticità che abbiamo rilevato.

UIL RUA
Americo Maresci

 

2016 09 06 comunicato CNR All2

 

stampa

Collegamenti Rapidi

Enti Pubblici di Ricerca

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news