giovedì 29 Luglio 2021

CNR: Lettera al Presidente – Informativa sulla proposta di trasformazione delle Aree territoriali di Ricerca

Quanto avvenuto in merito alle delibere assunte dal CdA del CNR nella riunione del 5 febbraio u.s. sul tema della “trasformazione delle Aree Territoriali di Ricerca” dà non solo la misura della condizione a cui sono ridotte le relazioni sindacali, in particolare in questa fase di vita dell’Ente, ma dimostrano in maniera ancor più evidente la scarsa credibilità di “aperture” verso un più efficiente modello delle relazioni stesse, da tutti auspicato.

D’altra parte nessuno di noi si può, a questo punto, fare soverchie illusioni su cambiamenti di atteggiamento quando la spinta a chiudere partite ancora aperte induce, in svariate circostanze, il CNR ad una “affrettata” e spesso unilaterale definizione di molte questioni in taluni casi, come in questo, in deroga al rispetto delle procedure.

Nel merito l’aver negato la praticabilità di un concreto confronto su una materia la cui importanza aveva indotto le OO.SS. a richiedere, con grande tempestività (luglio 2019), il necessario ed ulteriore approfondimento, costituisce un “vulnus” non facilmente sanabile.

La mancanza del necessario approfondimento e, soprattutto la tardiva “informazione” – pervenuta addirittura ben oltre l’inizio del CdA – certamente non contribuiscono a rafforzare, nei contenuti e nel metodo, le decisioni stesse assunte dal CdA. Determinazioni che, sempre nella valutazione della scrivente O.S. non rispettano il regolare percorso della trattazione di una materia così importante per tutto il personale e per la vita del CNR.

Federazione UIL SCUOLA RUA
“Ricerca Università Afam”
Coordinamento Nazionale CNR
Mario Ammendola

stampa

Collegamenti Rapidi

Enti Pubblici di Ricerca

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news