domenica 25 Luglio 2021

ENEA: Resoconto riunione 4 maggio

enea sedeNella riunione del 4 maggio u.s., l’ENEA ha illustrato alle organizzazioni sindacali la proposta relativa al fabbisogno triennale di personale (dotazione organica) che nella giornata di oggi (5/5) sarà deliberata dal C.d.A. ed immediatamente trasmessa al MISE per l’approvazione a mezzo decreto interministeriale (con Economia e Funzione Pubblica).

Il Presidente che non ha potuto essere presente all’incontro ha tenuto ad anticiparci un comunicato rivolto a tutto il personale nel quale, se pur con un paio di evitabili strascichi polemici, ribadisce l’auspicio , già espresso dal C.d.A., di una rapida chiusura del contratto integrativo con criteri di valorizzazione del merito e dichiara la volontà di rilancio dell’ENEA testimoniata anche dalla proposta di pianta organica presentata che ha raccolto il consenso unanime del tavolo per i numeri e per i principi su cui è impostata e che qualora approvata consentirebbe fino a 400 assunzioni nei tre anni.

Condividiamo gli obiettivi e riteniamo che dopo gli annunci e gli auspici si possa finalmente passare ai fatti per questo il giorno 13 p.v. in sede tecnica si comincerà a riparlare di salario accessorio, di fondo conto terzi, di premialità, insomma del contratto integrativo mentre entro fine mese dovremmo incontrarci per stabilire un piano per le future assunzioni o comunque definire le proroghe degli attuali contratti a tempo determinato sempre nell’ottica della “stabilizzazione” del rapporto di lavoro con gli strumenti normativi disponibili.
Su questo delicato argomento non è stata fissata una data in funzione dell’iter ministeriale sull’emanazione del decreto e per verificare la disponibilità del presidente.

Allego la tabella di sintesi della situazione in itinere riferita alla dotazione organica che non comprende la possibilità di risoluzione unilaterale del contratto da parte delle Pubbliche amministrazioni del personale che entro il 31/12/2017 raggiunge il requisito contributivo (42 anni e 10 mesi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne), pur in assenza di quello anagrafico, di cui l’ENEA sembra intenda avvalersi e che potrebbe liberare un centinaio di nuovi posti “vacanti”.

In chiusura di riunione abbiamo sollecitato l’emissione della circolare per le procedure relative al passaggio alla fascia superiore per chi matura il diritto nel 2016.
Il provvedimento riguarderà 273 colleghi e la circolare è ormai imminente.

UIL RUA
Marcello Iacovelli

 

2016 05 05 resoconto ENEA All 1

 

 

 

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news