venerdì 24 Settembre 2021

AFAM: D.D. 2/04/2015 n. 720, 89 assunzioni a tempo indeterminato personale tecnico e amministrativo

Il 2 Aprile 2015 presso la Direzione Generale AFAM si è svolto l’incontro tra le OO.SS. e il Direttore Generale Dott. Daniele Livon, il quale ha comunicato che in data odierna ha disposto la trasmissione alle Istituzioni del Decreto Direttoriale di assunzione di 89 unità di personale Tecnico Amministrativo.

Le assunzioni, disposte da due DPR emanati nel corso del 2014, hanno subito un iter lungo e complesso che la UIL RUA è stata impegnata a seguire in tutti i suoi difficili passaggi: oggi il percorso è finalmente arrivato alla sua conclusione. Di seguito riportiamo un riepilogo dei dati contenuti nella tabella allegata al Decreto Direttoriale:
Personale EP 1 Direttore di Ragioneria:               
23 unità con decorrenza 1/11/13
9 unità con decorrenza 1/11/14
Personale Area III Collaboratore:
5 unità con decorrenza 1/11/14
Personale Area II Assistente:
41 unità
Personale Area I Coadiutore:
11 unità

L’incontro è servito inoltre a sollecitare ancora una volta la Direzione ad accelerare i tempi per l’assunzione di tutto il personale Docente incluso nelle graduatorie L. 143 per gli anni accademici 2014/2015 e 2015/2016 e per la definizione dei nuovi contingenti assunzionali del personale tecnico amministrativo 2013/15.

Il Direttore Generale ha precisato che, per quanto riguarda il personale docente, la richiesta di autorizzazione ad assumere è stata inoltrata ai ministeri di competenza ed è pari a 167 unità per l’anno accademico 2014/2015.

Confidiamo in un iter veloce che seguiremo con attenzione in tutti i suoi passaggi.

UIL RUA
(Segreteria Nazionale)
 
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per la Formazione Superiore e per la Ricerca
Direzione Generale per la Programmazione, Coordinamento e Funzionamento delle Istituzioni della Formazione Superiore

Vista la legge 21 dicembre 1999, n. 508, di riforma delle Accademie di belle arti, dell’Accademia nazionale di danza, dell’Accademia nazionale d’arte drammatica, degli Istituti superiori per le industrie artistiche, dei Conservatori di musica e degli Istituti musicali pareggiati;
Visto il D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165;
Visto il D.P.R. 28 febbraio 2003, n. 132, regolamento recante i criteri per l’autonomia statutaria, regolamentare e organizzativa delle istituzioni artistiche e musicali;

Visti i Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro del personale del comparto delle Istituzioni di Alta Formazione e Specializzazione Artistica e Musicale, per il quadriennio normativo 2002/2005 e primo biennio economico 2002/2003, sottoscritto il 16.2.2005, per il biennio economico 2004/2005, sottoscritto l’11.4.2006, per il quadriennio normativo 2006/2009, primo biennio economico 2006/2007 e secondo biennio economico 2008/2009, sottoscritti il 4 agosto 2010;
Visto l’art. 1-quater del D.L. 5 dicembre 2005, n. 250 convertito nella Legge 3 febbraio 2006, n. 27, Misure urgenti in materia di scuola, università, beni culturali ed in favore di soggetti affetti da gravi patologie, nonché in tema di rinegoziazione di mutui, di professioni e di sanità che individua nel T.U. di cui al D.Lgs. 16 aprile 1994, n. 297, la normativa di riferimento per il reclutamento del personale amministrativo e tecnico nelle Istituzioni Afam nelle more della emanazione dello specifico regolamento previsto dall’art. 2 c. 7 lett e) della Legge n. 508/99;
Vista la nota prot. n. 470 del 16 gennaio 2013 con la quale questo Ministero, già autorizzato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e dal Ministero della Pubblica Amministrazione e della Semplificazione a bandire procedure concorsuali ai sensi dell’art. 554 del D. Lgs.n. 297/1994 e ad assumere a tempo indeterminato, per l’anno 2012, 149 assistenti e 131 coadiutori sui posti organici vacanti nell’area professionale del personale amministrativo e tecnico delle Istituzioni AFAM chiedeva l’autorizzazione ad assumere, per l’anno 2013, il personale incluso nelle graduatorie delle suindicate procedure concorsuali che non era rientrato nel contingente autorizzato per l’anno 2012 tra cui 59 assistenti e 19 coadiutori;
Vista la nota del 19 dicembre 2013, prot.n.10643, con la quale questo Ministero nel prendere atto delle note del Dipartimento della Funzione Pubblica e del Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, ha concordato con quanto rappresentato dai Dicasteri citati circa la possibilità di dare corso unicamente all’autorizzazione all’assunzione di 43 assistenti;
Visto il D.P.R. 27 giugno 2014, registrato alla Corte dei Conti il 28 luglio 2014 Reg.ne – Prev. n. 2132 relativo all’autorizzazione ad assumere a tempo indeterminato, fra l’altro, 43 unità del profilo di assistente e 19 unità del profilo di coadiutore;
Visto il decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128, e, in particolare, l’art. 19, comma 3-bis, che prevede la possibilità di assumere con contratto a tempo indeterminato, al maturare di tre anni di servizio, il personale che abbia superato un concorso pubblico per l’accesso all’Area Elevata professionalità EP/1 o all’Area Terza di cui all’allegato A del CCNL 4 agosto 2010;
Vista la nota prot. n. 1777 del 24 gennaio 2014 con la quale questo Ministero ha richiesto l’autorizzazione ad assumere a tempo indeterminato un contingente di complessive 39 unità, di cui n. 23 direttori di Ragioneria e di biblioteca – EP/1 e n. 3 Collaboratori con decorrenza 1° novembre 2013, nonché n. 10 Direttori di ragioneria e di biblioteca – EP/1 e n. 3 Collaboratori con decorrenza 1° novembre 2014;
Visto il D.P.R. 6 novembre 2014, registrato alla Corte dei Conti il 17 dicembre 2014 Reg.ne – Prev. n. 3206 relativo all’autorizzazione ad assumere a tempo indeterminato, previa maturazione dei prescritti requisiti di anzianità, 33 unità di Direttore di Ragioneria e di biblioteca – EP/1 e 6 unità nel profilo di Collaboratore;
Visto altresì che il citato DPR 6 novembre 2014 ha subordinato l’autorizzazione delle assunzioni oltre che alla maturazione dei requisiti di anzianità previsti dalla normativa anche all’espressa previsione di “indisponibilità di 17 posti, derivanti dalla rinuncia all’assunzione, con contratto a tempo determinato di supplenza annuale, di n. 16 unità con profilo di Coadiutore e di n. 1 unità con profilo di Direttore Amministrativo – EP/2, su posti vacanti e disponibili”;
Considerato che, per consentire allo Scrivente di adempiere alla indicata condizione è necessario non procedere alla stipula di 16 contratti a tempo determinato su posti attualmente vacanti nel profilo di coadiutore nonché a n.1 unità con profilo di Direttore Amministrativo EP/2 su posti vacanti e disponibili;
Accertato che risultano posti vacanti nel profilo di coadiutore;
Considerato che risulta congruo dichiarare indisponibili ai fini della stipula di contratti a tempo determinato i posti di coadiutore vacanti presso le Istituzioni maggiormente coinvolte dalle stabilizzazioni disposte con il presente decreto e che, a parità di stabilizzazioni disposte, presentino il maggior numero di posti vacanti del profilo di coadiutore;
Tenuto conto dei posti vacanti nelle piante organiche delle Istituzioni dell’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica relativamente ai profili professionali di Direttore di Ragioneria e di biblioteca – EP/1, di Collaboratore Area III, di Assistente Area II e di Coadiutore Area I;
Sentite le Organizzazioni Sindacali;

D E C R E T A .

Art. 1

1. I posti vacanti e disponibili nella dotazione organica delle Istituzioni di Alta Formazione Artistica e musicale da destinare alle assunzioni a tempo indeterminato nei profili professionali di Direttore di Ragioneria e di biblioteca – EP/1, di Collaboratore, di Assistente e di Coadiutore sono individuati, per ciascuna Istituzione, nell’allegato prospetto (Allegato 1) che costituisce parte integrante del presente decreto previo adempimento di quanto disposto negli articoli 2 e 3 del presente decreto.

Art. 2

Le Istituzioni, indicate nell’allegato elenco, interessate all’assunzione a tempo indeterminato, ai sensi dell’art. 19, comma 3-bis, della legge 8 novembre 2013 n. 128, di personale appartenente all’Area Elevata professionalità EP/1 o all’Area Terza di cui all’allegato A del CCNL 4 agosto 2010, verificheranno la ricorrenza in capo al personale citato del requisito dell’anzianità di almeno tre anni di effettivo servizio secondo quanto disposto dalla normativa citata.

Art. 3

Le Istituzioni indicate nell’allegato prospetto (Allegato 1) rinunceranno all’assunzione a tempo determinato su posti attualmente vacanti nel profilo di coadiutore e Direttore amministrativo secondo quanto indicato nella colonna “Indisponibilità posti coadiutore tempo determinato” e “Indisponibilità Direttore amministrativo a tempo determinato” per un totale di 17 unità secondo quanto riportato nell’allegato 1.
Roma, 2 aprile 2015

Il Direttore Generale
Daniele Livon

Allegato 1- Tabella dei posti

Ultime news