domenica 23 Giugno 2024

Firmato protocollo d’intesa OO.SS. e Luiss Guido Carli

Carissime/i,
a seguito della proclamazione dello stato di agitazione indetto in data 12.03.2024 dalle OO.SS. che rappresentano i lavoratori Luiss Guido Carli, Luiss Business School, LEME, Luiss X, su mandato dei propri iscritti e dell’assemblea generale tenutasi in Viale Romania in data 06.03.2024 si è tenuto, come ben sapete, un incontro con la delegazione Luiss in via Pola il giorno 20.03.2024.

Durante tale incontro è stato raggiunto un accordo tra le parti, il quale sanciva il superamento delle problematiche che avevano causato lo stato di agitazione, accordo che le OO.SS. hanno portato a ratifica sia nelle assemblee degli iscritti che in assemblea generale tenutasi sempre in viale Romania in data 03.04.2024.

L’accordo è stato approvato con la richiesta di due modifiche, una riguardante l’estensione del regime di smart working anche ai futuri assunti, l’altra riguardante una particolare attenzione alle esigenze dei soggetti definiti “fragili”.

In data 05.04.2024 tale accordo – con le suddette modifiche – è stato inoltrato alla parte datoriale, che in data 08.04.2024 ha accettato tali modifiche e ha convocato le rappresentanze sindacali per la sottoscrizione, in base alla quale l’accordo sarà immediatamente esigibile.

Per quanto sopra, viene pertanto revocato lo stato di agitazione.

In questa situazione abbiamo dimostrato che lottando insieme possiamo riuscire a modificare atteggiamenti e prese di posizione frettolose e unilaterali dell’amministrazione a favore degli interessi delle lavoratrici e dei lavoratori.

Vi chiediamo, come più volte sottolineato nelle assemblee, di non abbassare la guardia in considerazione dell’approssimarsi delle trattative per il rinnovo del CCNL Luiss Guido Carli applicato a Luiss Business School, LEME, Luiss X.

Diamo forza alle OO.SS. con l’iscrizione al sindacato e partecipando alla dialettica e politica sindacale della nostra sigla!

INSIEME SI PUO’!

La UIL confederale e, a caduta, tutte le federazioni UIL compresa la nostra, dopo la campagna “Zero morti sul lavoro” hanno lanciato la nuova campagna “No ai lavoratori fantasma” per il superamento del precariato nel mondo del lavoro, incluso il settore “Istruzione e Ricerca” da noi rappresentato, tematiche che rivestono un’importanza fondamentale nel mondo Luiss.

Il Segretario Generale
Federazione UIL Scuola RUA
Settore RUA – Regione Lazio
Marco Commissari

stampa

Collegamenti Rapidi

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news