26.1 C
Rome
lunedì 14 Giugno 2021

AFAM: Richiesta CGIL CISL UIL UNAMS di incontro urgente al ministro Giannini, alla sottosegretaria D’Onghia, al capo dipartimento Mancini

simboli-comparti afamLe scriventi Organizzazioni Sindacali, rinnovano alla S.V la richiesta di un incontro urgente sui temi del precariato del comparto AFAM.

La quota di precariato che ormai è mediamente consolidata da circa un decennio su piante organiche certificate nel 1999, a fronte di un aumento dell’utenza che è intorno al 23%, è determinante per la realizzazione dell’attuale offerta formativa delle accademie e dei conservatori.

Senza queste competenze, previste dai nuovi ordinamenti in vigore dal 2010, non sarebbe stato possibile alcun rinnovamento dell’offerta formativa.

Per questa ragione riteniamo che la stagione del riordino del comparto debba partire dalla soluzione del tema del precariato storico.

La dotazione organica, censita nel maggio 1999, delle istituzioni statali AFAM è di circa 7000 docenti e 2000 tecnici amministrativi, di cui circa 1500 docenti con incarico a tempo determinato e in servizio su posti liberi e vacanti e circa 2000 docenti con contratti di collaborazione di varia natura.

Il precariato dei tecnici amministrativi si attesta intorno alle 250 unità, dotazione comunque insufficiente rispetto alla complessità organizzativa determinata dall’attuazione della Riforma 508/99.

Questi numeri di precariato non consentono una progettualità distesa nel tempo né tanto meno un adeguato investimento professionale necessario per il futuro delle Istituzioni AFAM pubbliche.

Concordiamo che una riforma in itinere da 16 anni debba trovare una soluzione definitiva e veloce, a partire dalla stabilizzazione delle piante organiche vigenti.

Le scriventi Organizzazioni Sindacali rinnovano, pertanto, la richiesta di incontro con la S.V, che stante la situazione, sta assumendo sempre più il connotato di urgenza.

In attesa della convocazione richiesta, porgiamo distinti saluti.

Le Segreterie nazionali
Domenico Pantaleo     Antonio Marsilia     Sonia Ostrica     Dora Liguori

stampa

Ultime news